l’aggressione a predda niedda 

Pistola in faccia alla prostituta il pm chiede otto anni e 2 mesi

SASSARI. Armato di pistola aveva rapinato una prostituta nella zona di Predda Niedda, poi era salito in auto ed era scappato. Daniele Pitzalis, 32 anni, sassarese, una notte di novembre di due anni...

SASSARI. Armato di pistola aveva rapinato una prostituta nella zona di Predda Niedda, poi era salito in auto ed era scappato. Daniele Pitzalis, 32 anni, sassarese, una notte di novembre di due anni fa aveva seminato il panico in mezza città, danneggiato macchine parcheggiate, speronando una “gazzella” dei carabinieri e tentando di travolgere i militari. Non si era fermato neppure quando gli operatori della pattuglia avevano sparato alcuni colpi di pistola alle gomme della sua Nissan Micra con l’intento di fermarne la corsa. Ieri mattina il pubblico ministero Maria Paola Asara ha chiesto al collegio dei giudici presiedutoda Maria Teresa Lupinu di condannarlo a otto anni e due mesi di reclusione. La sentenza è prevista per il 13 marzo prossimo. Qualche guaio con la giustizia alle spalle, Daniele Pitzalis, difeso dall’avvocato Marco Palmieri, era stato intercettato e bloccato poco in viale Sicilia
dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile.

Non aveva più la pistola che era stata recuperata successivamente in via Buonarroti, grazie alla segnalazione di un passante. Probabilmente il giovane se ne era liberato durante la fuga lanciandola dal finestrino. (l.f.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro