pinacoteca nazionale 

I dipinti della Caffi ispirano gli studenti dell’Accademia

SASSARI. Per celebrare festa della donna, la Pinacoteca nazionale di Sassari ha proposto, in collaborazione con l’accademia Mario Sironi, un progetto che la vede impegnata nella promozione dei...

SASSARI. Per celebrare festa della donna, la Pinacoteca nazionale di Sassari ha proposto, in collaborazione con l’accademia Mario Sironi, un progetto che la vede impegnata nella promozione dei dipinti di Margherita Caffi, pittrice del 1600, figlia di Francesco Volò e sua allieva, della quale la Pinacoteca vanta alcune opere. Si è partiti quindi dal fiore giallo della Mimosa, che identifica la donna come custode e fonte di vita, per dare forma a un’installazione realizzata dai professori e dagli allievi dell’Accademia di belle arti, intitolata: “Spigolature”. Il giallo ha avvolto quindi come una nuvola lo spazio fisico con piccole sculture disseminate lungo il percorso che conduce alle opere attraverso porte immaginarie gialle, tra realtà e follia dell’arte che da sempre dialoga tra passato e presente.

«Un gioco di richiami ancestrali - ha spiegato la direttrice della pinacoteca nazionale Giannina Granara - giocati
sulle corde della “Lira dell’anima,” dove l’immagine della donna ritorna sempre forte, guerriera, intoccabile dolce madre, sorella, compagna. Con questa sensibilità abbiamo voluto dare voce a Margherita Caffi e alle donne impegnate per rendere l’Universo più luminoso». (t.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro