In viale Italia tornano i cantieri e il Comune convoca i cittadini

Giovedì un incontro con i tecnici sugli interventi che coinvolgeranno anche la zona degli ospedali Da oggi lavori a Sant’Orsola e taglio di 40 oleandri. Il sindaco: «In via Napoli abbattimenti necessari» 

SASSARI. Buche nelle strade sì, ma i lavori avviati e programmati metteranno a posto il martellato asfalto sassarese. Prosegue il rifacimento e la messa in sicurezza di strade e marciapiedi, coordinati dal Settore Infrastrutture della Mobilità. Dalla prossima settimana i cantieri saranno aperti in viale Italia e nelle strade vicine, zona nevralgica per la presenza di esercizi commerciali e degli ospedali. Le squadre entreranno in azione tra viale Mancini e via Amendola, poi tra quest’ultima e via De Nicola e anche tra via De Nicola e via Rockefeller.

Prima di trovarsi sommersa da una nuova valanga di proteste, l’amministrazione ha convocato per giovedì un incontro con gli esercenti della zona e già nelle scorse settimane ha coinvolto in tavoli tecnici gli enti interessati, come Atp, Arst e gli ospedali. «I nostri tecnici potranno così spiegare nella maniera più esauriente le attività che svolgeremo e dall’altra i cittadini potranno chiedere informazioni e porre domande – commenta il sindaco Nicola Sanna –. I cantieri daranno un nuovo volto alla nostra città, ma richiedono tempo. Per questo, intanto, grazie anche alle segnalazioni della cittadinanza, stiamo provvedendo nelle zone dove le condizioni sono peggiori con interventi d’urgenza».

Per riparare le dissestate strada cittadine, Palazzo Ducale ha contratto un mutuo in tre tranche. A partire da gennaio i lavori hanno riguardato via Washington, via Monte Grappa e largo Budapest, dove mancano le ultime rifiniture. I cantieri in questi giorni sono operativi anche in corso Regina Margherita di Savoia, via Matteotti, via Napoli, via dei Mille e proseguiranno fino ad aprile anche in via Londra, via Catalocchino, via sant’Anna, via Principe di Piemonte, via Brigata Sassari, la zona della rotatoria in viale Umberto e via Coppino. Per la prima fase verrà speso un milione 600mila euro.

La seconda tranche, da 494 mila euro, con lavori già eseguiti a Ottava e La Corte, riguarderà anche il rifacimento delle aiuole spartitraffico di via Domenico Millelire, a Li Punti. L'attività consiste nella demolizione totale delle aiuole per costruirne altre in calcestruzzo e la sistemazione delle aree interne pedonali che saranno anche verniciate.

Poi si apriranno nei prossimi mesi nuovi cantieri a La Corte, in via Diegu, via Remundu, via Limbudui, nel bivio per Osilo, nel prolungamento di via Pirandello, La Crucca – Baiona, a San Giorgio – Giagumona, nella valle dei Ciclamini a Calancoi, in via Bosa a Campanedda, in via Pittalis Pinna e via Ciancilla a Li Punti, in via Mereu, via De Magistris, via Mazza, via Sari, via Contini, via Sant’Anatolia fino all’ingresso campo sportivo a Caniga.

Oggi 13 marzo, è la volta del quartiere di Sant’Orsola dove in via Cugia, via Catoni, via Fratelli Atzeni, via Brancaleone Doria, De Sena e via Dexart sono previsti il rifacimento dei marciapiedi con l’abbattimento delle barriere architettoniche, la fresatura e la posa del nuovo manto stradale e il taglio di 40 oleandri che danneggiano marciapiedi e proprietà private con rischi per l’incolumità pubblica. Verranno sostituiti con 50 nuove piante. A Sant’Orsola gli interventi erano stati concordati e approvati dai cittadini, mentre in via Napoli la necessità di tagliare i bagolari è emersa in seguito ai lavori ma anche alle segnalazioni di cittadini e commercianti sui danni che le radici stavano provocando. Dice il sindaco: «I tagli non sono stati indiscriminati, ma valutati su ogni singola pianta dai nostri tecnici».

Sono poi previsti lavori in via Cadamosto, dove saranno realizzati tratti di marciapiede e rifatto l'asfalto. Manto stradale nuovo anche per via Colombo, via Donizzetti, davanti alla stazione, in via Da Vinci (tra via Nurra e via
Pascoli), viale Mameli, viale san Francesco (da via Marongiu a piazza Serra ), via Garavetti (da via Nizza a via Abbozzi), via De Gasperi (da via Mastino al parcheggio della scuola). In via Coghinas saranno rifatti tratti di marciapiede e abbattute le barriere architettoniche.



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro