Piano regionale per l’occupazione 

LavoRas, all’Anglona 600mila euro

Unali (Pds): «Verrà assunto personale per i cantieri comunali»

PERFUGAS. Grazie al piano regionale straordinario “LavoRas”, oltre 600 mila euro di fondi in arrivo saranno destinati all’apertura di cantieri comunali nei Comuni dell’Anglona e della Bassa Valle del Coghinas. La notizia dello stanziamento arriva da Alessandro Unali del Partito dei Sardi, unico anglonese nel Parlamentino sardo. Come riferisce Unali «questa misura, creata per l’occupazione nell’ambito dei cantieri comunali, permetterà alle amministrazioni di programmare interventi di vario genere, come ad esempio progetti per l’ambiente, per la valorizzazione e la pulizia dei siti archeologici, per le manutenzioni alle reti idriche o lo smaltimento dell’amianto, assumendo del personale per un periodo di 8 mesi. Insomma, una piccola boccata d’ossigeno per i Comuni dell’Anglona e della Bassa Valle del Coghinas sul piano dell’occupazione». Nello specifico le risorse concesse dalla Regione sono state così ripartite: 105.087 euro al Comune di Perfugas; 124.744 euro a quello di Nulvi; 52.171 euro a Viddalba; 69.108 euro a Santa Maria Coghinas; 65.050 euro a Laerru; 64.854 euro a Sedini; 51.376 euro andranno a Chiaramonti; 36.279 euro ad Erula; 25.020 euro a Bulzi; 23.154 euro a Martis e 21.762 euro a Tergu. «I fondi del programma integrato per
il lavoro “LavoRas” _ spiega Unali _ sono stati ripartiti tenendo conto del numero dei disoccupati e dell’incidenza dello spopolamento nei Comuni».

Gli addetti saranno individuati dalle liste di disoccupazione e si darà priorità ai disoccupati di lungo periodo. (l. v.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro