Si schianta contro il guardrail e muore

Pasquale Antonio Piu, rappresentante sassarese di 63 anni, ha perso il controllo dell’Opel Corsa ed è uscito di strada

SASSARI. Stava rientrando in città per pranzo dopo una mattinata di lavoro, che come al solito lo aveva portato in giro per la provincia. Si era appena lasciato Porto Torres alle spalle e si stava dirigendo verso Sassari, Pasquale Antonio Piu, rappresentante sassarese di 63 anni, quando l’Opel Corsa della ditta “Alice Surgelati” per cui lavorava si è schiantata contro la barriera new jersey che separa le due carreggiate della Camionale e poi si è ribaltata fermandosi con le ruote per aria dopo una cinquantina di metri.

Potrebbe essere stato un malore o un guasto meccanico - ieri poco prima delle 14 - a tradire il rappresentante, che purtroppo non indossava le cinture di sicurezza. Dopo lo schianto violentissimo contro la barriera in cemento armato, all’interno dell’abitacolo sono esplosi gli airbag, ma il corpo del sessantatreenne è stato catapultato all’esterno e l’uomo non ha avuto scampo. Tra le ipotesi all’origine dell’uscita di strada non si può escludere neanche quella di uno sbandamento dell’auto dovuto alle pessime condizioni del manto stradale lungo tutta la strada che collega la città a Porto Torres. Nessuno ha assistito al momento dell’impatto tra la Opel e la barriera divisoria. A dare l’allarme sono stati alcuni automobilisti sopraggiunti pochi istanti dopo sul luogo dell’incidente. Sul posto si sono precipitati i soccorritori del 118 insieme ai vigili del fuoco. Per l’uomo però non c’era più niente da fare. Sulla strada camionale, al chilometro 223,
sono intervenuti anche gli agenti della polizia stradale, guidati dal comandante provinciale Inti Piras. Gli uomini in divisa hanno effettuato i rilievi e su disposizione del sostituto procuratore Mario Leo hanno messo sotto sequestro l’auto su cui viaggiava il povero rappresentante.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community