Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Pasquetta speciale con Burgos e i suoi sapori

Foresta ospita la quinta edizione della manifestazione che ogni anno attira migliaia di ospiti

BURGOS. Ha appena cinque anni di età ma è già diventata una delle mete più gettonate della Pasquetta in Sardegna: il mercato contadino “Burgos e i suoi sapori”, un mix tra sagra paesana e appuntamento culturale ogni anno nel Lunedì dell’Angelo raduna nello splendido scenario della Foresta migliaia di visitatori. La manifestazione conferma anche in questa quinta edizione il suo programma, che prevede una esposizione-mercato dei prodotti tipici artigianali ed enogastronomici unita a visite guidate nei siti più vicini alla borgata - il laghetto, il bosco e le Domus de Janas S ’Unighedda, il villaggio nuragico Sa Reggia e il Castello di Burgos nel centro abitato - elemento imprescindibile e il motore stesso della proposta, che ha sempre avuto come suo valore aggiunto quello del voler promuovere le bellezze archeologiche e naturalistiche di un territorio, il Goceano, antico e selvaggio. Numerose come in ogni edizione le novità, che quest’anno sono costituite da una degustazione gratuita di torrone artigianale, una esibizione itinerante per tutto il corso della giornata degli artisti Tino Bazzoni con Franco e Vanessa Denanni, accompagnati dalla formazione Cantigos & Ballos, infine alcune attività di avvicinamento all’attività equestre per i più piccoli a cura del Pony Club Ozieri - battesimo della sella, caccia al tesoro a squadre e corsa all’anello: un omaggio alla tradizione di Burgos come uno dei fulcri dell’allevamento equino sardo sin dai primi del Novecento. Il tutto senza perdere l’opportunità di gustare un pranzo a base di specialità locali con quasi 2000 posti a sedere o streetfood. Le prenotazioni fioccano già da settimane, e anche per questa quinta edizione è atteso il tutto esaurito. Comprensibile quindi la soddisfazione degli organizzatori - il Comune e la cooperativa turistica Sa Reggia - che nella realizzazione dell’evento hanno creduto fin da subito e che puntano, per questa quinta edizione, a mantenere lo smalto dell’esordio grazie a un giusto dosaggio di noto e di nuovo che rende la programmazione collaudata ma non scontata. «La nostra maggiore gratificazione – dice il presidente della cooperativa Sa Reggia Antonello Bichiri – è vedere premiato un lavoro di sinergia più che decennale: fare turismo significa promuovere il territorio a 360 gradi mettendo in campo tutte le risorse naturali, umane, istituzionali che esso contiene».

Gli eventi di svolgeranno lunedì 2 aprile dalle 9 della mattina per tutta la giornata. Info 347 9018930, burgosesapori@gmail.com, www.sareggia.it.