Castelsardo si anima di musica e mostre

Nelle piazze band per tutti i gusti e tra gli ospiti anche Simone Moses Concas con la sua armonica

CASTELSARDO. Giunta ormai, all’edizione numero 17, la Pasquetta in Musica castellanese si conferma come uno degli appuntamenti più ghiotti del nord isolano per la giornata del Lunedì dell’angelo. Appena conclusi i riti religiosi della Settimana Santa, i primi turisti della stagione si vedono infatti offrire un'intera giornata di musica e spettacoli.

Il ricco programma, proposto dall’amministrazione comunale, con la collaborazione della Pro loco, è curato dall’agenzia Eventsardinia. L’apertura della manifestazione è prevista per le 11, quando la strada che costeggia il castello diventerà la Via degli Artisti, con performance estemporanee create dall’associazione Respir’Arte. Tra gli stand degli artigiani del territorio ci sarà Armando Casu per un commento musicale.

Contemporaneamente un'altra esposizione, curata da ART.In.PIA verrà allestita nella piazza la Pianedda. Dalle 12,15, nella Piazza Nuova, si esibiranno invece i Devil’s Street Band, una coinvolgente band composta da quindici musicisti. Alle 15, 17 e 18 in piazza del Popolo si esibirà invece Asia Aletti Duo, mentre, alle15,30 e alle 17, in piazza della Misericordia, antistante alla Chiesa di Santa Maria, i Creuza de Ma intratterranno gli appassionati con il loro tributo a Fabrizio De Andrè. Alle 16,30 e 18,15, in piazza Bastione, sarà invece la volta dei Radioclave, con i loro ritmi cubani e brasiliani e una spruzzata di jazz e funky. Alle 17,15 e alle 18, in piazza della Misericordia sarà la volta di Beppe Dettori e la sua chitarra, con il suggestivo contributo dell'arpista Raoul Moretti. Alle 17,30, 18,15 e 19, 15 , sempre in piazza della Misericordia si esibirà Simone “Moses” Concas, il virtuoso dell’armonica e del beatbox, vincitore del noto programma televisivo “Italia’s got Talent” nel 2016. Durante tutta la giornata sarà inoltre possibile visitare le mostre e i musei cittadini che osserveranno un orario di apertura ancora più ampio del solito. Al Mim, oltre alla consueta esposizione dell’intreccio mediterraneo, sarà possibile ammirare la personale di pittura di Liliana Cano, dedicata all’inferno di Dante.

Nelle
cripte della Cattedrale si potranno invece ammirare i tesori della Diocesi e le tavole residue del retablo del Maestro di Castelsardo mentre, nell'antico Episcopio è stata riaperta l'apprezzata mostra su “Stregoneria e Santa Inquisizione“, a cura dell'associazione Tramar.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro