Ragazza ferita sul palco ci sono quattro indagati

Sennori, chiuse le indagini sull’incidente accaduto durante la festa di Santa Lucia. Tre componenti del comitato e la responsabile della sicurezza accusati di lesioni

SENNORI. Lesioni colpose e violazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. Sono queste le ipotesi di reato contenute nell'avviso di conclusione delle indagini preliminari che il sostituto procuratore Cristina Carunchio, ha fatto notificare agli organizzatori della festa di Santa Lucia. Al centro della vicenda giudiziaria c'è il cedimento del palco nel quale rimase gravemente ferita una ragazza che si esibiva con il suo gruppo folk. Nel registro degli indagati sono finiti Giulio Cossu, Gian Mario Spanu, Antonio Nurra (tutti di Sennori, all'epoca componenti del comitato religioso) e Federica Pinna (di Ardara, la responsabile che aveva certificato il palco).

A tutti viene contestato di non aver osservato le prescrizioni contenute nella licenza temporanea rilasciata dal Comune. Il fatto risale al 20 agosto 2015, quando il programma dei festeggiamenti civili per Santa Lucia prevedeva una serata folkloristica con alcuni gruppi, locali e non, che si doveva esibire su un palco allestito in piazza Santa Lucia, proprio vicino alla chiesetta omonima. Un palco per il quale il comitato religioso aveva ottenuto una licenza temporanea da parte del Comune che, tra l'altro, prevedeva che gli organizzatori dovessero stipulare un'assicurazione a tutela delle varie persone presenti. Durante la serata qualcosa andò storto. L'incidente avvenne durante l'esibizione di un gruppo folk, quando una delle tavole in legno del piano di calpestio cedette all'improvviso inghiottendo una delle figuranti.

La ragazza, all'epoca dei fatti trentenne, venne estratta dalla struttura e trasportata d'urgenza a bordo di un'ambulanza al pronto soccorso di Santissima Annunziata di Sassari. Dopo aver effettuato alcuni accertamenti clinici, i medici le diagnosticarono una frattura scomposta del radio del braccio sinistro. Il giorno seguente cominciarono i primi rilievi da parte dei carabinieri di Sennori, guidati dal comandante Giuseppe Innocenti, che sono poi finiti all'interno del fascicolo di inchiesta della Procura consentendo di fare luce sull'iter autorizzativo e sui lavori di montaggi del palco incriminato.

Alle risultanze delle indagini dei militari si

era poi aggiunta anche la querela depositata dalla ragazza che ha subìto l'incidente. Nei giorni scorsi l'inchiesta è arrivata a una svolta con la chiusura delle indagini preliminari e la notifica agli indagati del provvedimento previsto dall'articolo 415 bis del codice di procedura penale.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro