Migranti e xenofobia l’assessore Spanu incontra gli studenti

Dai flussi migratori all’accoglienza dei richiedenti asilo Si affronterà anche il tema delle minacce inviate ai sindaci

OZIERI. Come annunciato nelle scorse settimane, all’indomani degli atti intimidatori nei confronti dei sindaci di Ozieri Marco Murgia e Tula Gino Satta e del consigliere Davide Giordano, sarà “Migranti, inclusione e integrazione” il tema dell’appuntamento ozierese del piano “La Regione incontra le scuole”, in programma domani dalle 9.15 nel teatro civico Oriana Fallaci.

L’incontro coinvolgerà gli studenti degli istituti superiori cittadini, che nell’occasione parleranno del tema dell’accoglienza con i due sindaci, con il vescovo Corrado Melis, con i due dirigenti scolastici, con Angela Quaquero, delegata a rappresentare la Regione per le questioni che riguardano l’accoglienza dei migranti, con il mediatore culturale Ahmed Naciri e con gli operatori dei centri di accoglienza di Ozieri e Chilivani insieme ad alcuni giovani richiedenti asilo che vivono nelle due strutture.

Nei diversi contributi e punti di vista verranno affrontate tutte le questioni che riguardano i flussi migratori con particolare riferimento alle motivazioni che inducono tanti giovani migranti a lasciare i paesi d’origine.

I fatti avvenuti agli inizi di marzo - le cartoline con toni offensivi contro i sindaci e accuse di eccessiva permissività nella gestione dell’accoglienza, ma anche una scritta offensiva contro Murgia e Giordano, al quale è stata danneggiata anche la vettura - avevano suscitato una generale ondata di indignazione che aveva convinto l’assessore regionale all’Istruzione Filippo Spanu a basare sul tema dell’accoglienza dei migranti l’incontro ozierese, non della serie.

«Nell’incontro esamineremo in modo sereno e rispettoso i temi legati all’accoglienza dei richiedenti asilo – sottolinea l’assessore Filippo Spanu –, questioni su cui occorre offrire corrette informazioni per consolidare
la cultura del dialogo e della tolleranza. Con questo momento di confronto intendiamo ribadire il nostro sostegno ai rappresentanti che hanno subito minacce e intimidazioni per il loro impegno a favore dell’inclusione dei migranti nel tessuto sociale delle comunità che amministrano».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller