Terreni incolti, in corso le verifiche

PORTO TORRES. É cominciata la verifica preventiva da parte del Comune sui terreni privati incolti spesso oggetto di abbandono di rifiuti - a seguito di numerose segnalazioni dei cittadini - che ha...

PORTO TORRES. É cominciata la verifica preventiva da parte del Comune sui terreni privati incolti spesso oggetto di abbandono di rifiuti - a seguito di numerose segnalazioni dei cittadini - che ha interessato il centro storico, la zona residenziale C1-2 e il quartiere di Serra Li Pozzi. La prima settimana di maggio partiranno invece i controlli a tappeto e i proprietari avranno venti giorni di tempo per mettersi in regola ed ottemperare a quanto previsto dal Regolamento della gestione dei rifiuti urbani. Terminata l'azione preventiva, infatti, saranno elevate ai trasgressori le sanzioni. «I cittadini hanno lamentato la presenza di aree non curate, colme di erbe infestanti e in alcuni casi di rifiuti – dice l’assessora all'Ambiente Cristina Biancu – e il Regolamento comunale prevede che aree scoperte private, dei fabbricati, di terreni non edificati e agricoli debbano essere costantemente libere da spazzatura». Le stesse
aree, inoltre, devono essere sottoposte a sfalcio dell'erba, a manutenzione delle siepi e degli alberi prospicienti le strade pubbliche. L’assessora non vuole utilizzare da subito il pugno duro, però ritiene opportuno che i cittadini provvedano ad effettuare la pulizia. (g.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro