Ultimi preparativi per la fiera zootecnica e dell’agroalimentare

Attesa per la mostra nazionale di limousine e charolaise Il Comune impegnato sui fronti di sicurezza e sanità

OZIERI. Già tutti prenotati gli spazi espositivi della fiera zootecnica e agro alimentare che si terrà a Ozieri sabato 21 e domenica 22 aprile, evento reso ancora più speciale dalla presenza, per la prima volta, della mostra nazionale dei bovini charolaise e limousine. Tutto esaurito anche negli spazi esterni e in quelli dedicati a macchine e attrezzature agricole, mentre restano ancora limitate disponibilità per la rassegna agroalimentare e la mostra dei formaggi “Casu 2018”. La macchina organizzativa procede a grandi passi: in questi giorni si sono intensificati i contatti con l’Anacli e l’Ara Sardegna per definire tutti gli aspetti organizzativi e di accoglienza di allevatori e tecnici che arriveranno anche dalla penisola. Tra gli addetti ai lavori, intanto, c’è molta attesa per vedere i risultati delle giurie di valutazione e l’individuazione dei capi campioni di categoria italiani (che sfileranno la domenica mattina): un momento di verifica importante per il grado di selezione genetica delle due razze da carne che in Sardegna registrano uno sviluppo notevole. Nel frattempo il quartiere fieristico è sottoposto a lavori di pulizia straordinaria e manutenzione degli spazi espositivi e la commissione comunale di vigilanza si è già riunita per stabilire le necessarie prescrizioni di sicurezza e il piano sanitario. «Crediamo opportuno un impegno straordinario per accogliere al meglio la manifestazione di livello nazionale – dice il sindaco Marco Murgia – e per questo abbiamo mobilitato risorse, grazie anche al sostegno regionale, che vede coinvolto personale comunale, Pro Loco, associazioni di volontariato, protezione civile, compagnia barracellare e imprese locali».

Oltre all’alto valore che la manifestazione assume per il comparto zootecnico ed agro alimentare, è chiaro come l’appuntamento fieristico si traduca anche in una opportunità con importanti ricadute positive per l’indotto nel territorio. Fra gli appuntamenti collaterali è stato confermato il consueto convegno, in programma sabato alle 18 di sabato, che verterà sulle tematiche inerenti il comparto del bovino da carne e che vedrà la presenza dei presidenti dell’Anacli, dell’Associazione Italiana Allevatori e dell’assessore regionale all’Agricoltura Pier Luigi Caria. Sempre sabato, ma la mattina alle 11, nell’ambito della mostra regionale dei formaggi Casu 2018 si terrà una degustazione guidata di formaggi vaccini curata da Massimiliano Venusti dell’agenzia Laore, abbinata a una degustazione con note storiche sui vini sardi commentata da Tonino Arcadu della Cantina Gostolai.
Gli orari di apertura della Fiera rimangono invariati: sabato 21 aprile in orario continuato dalle 9,30 alle 20 e domenica dalle ore 9,30 alle 18 sempre no-stop. Il costo del biglietto è confermato in 2 euro, con esclusione dei minori. Info sul sito www.comune.ozieri.ss.it.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro