Brutale rapina di un'anziana a Thiesi: sei anni dopo denunciato uno dei due presunti banditi

Un 28enne di Ittiri sarebbe stato individuato attraverso l'esame del dna

SASSARI. Il 7 maggio 2012 Maria Pilichi, all’epoca 85enne, era stata vittima di una brutale aggressione a scopo di rapina nella propria abitazione di Thiesi. A distanza di anni uno dei rapinatori è stato individuato e denunciato: si tratta di Dario Sotgiu, 28 anni, disoccupato di Ittiri.

Quella notte due malavitosi si erano introdotti in casa della vittima aggredendola nel sonno e, tentando di immobilizzarla, l’avevano afferrata per la gola e chiuso la bocca con un cuscino. L'anziana aveva cercato di resistere disperatamente e i due uomini l'avevano scaraventata a terra procurandole la frattura di due costole.

L’anziana donna si era arresa soltanto dopo che le erano venute a mancare le forze, ma nel frattempo era riuscita a graffiare la mano di un rapinatore. Seppur dolorante era rimasta cosciente e dopo essersi accorta che i malviventi erano andati via si era rivolta ad una vicina per dare l’allarme.

L’abitazione era stata messa completamente a soqquadro per racimolare un bottino che non superava i 400 euro. Le indagini dei carabinieri del Nucleo Operativo di Bonorva e della stazione di Thiesi, subito avviate, avevano individuato una cerchia di sospettati ma solo gli accertamenti biologici del Reparto Investigazioni Scientifiche di Cagliari,

con la comparazione del Dna, hanno consentito di acquisire una prova determinante nei confronti di Dario Sotgiu, in capo al quale la Procura della Repubblica di Sassari ha emesso avviso di chiusura indagini.

Le indagini continuano per individuare anche il secondo rapinatore.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori