Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Giovedì la città porta i Santi a Balai

PORTO TORRES. Le celebrazioni religiose in onore dei Martiri Turritani - patroni della città e dell'Arcidiocesi Turritana – cominceranno giovedì alle 18 con la messa in Basilica a cui seguirà la...

PORTO TORRES. Le celebrazioni religiose in onore dei Martiri Turritani - patroni della città e dell'Arcidiocesi Turritana – cominceranno giovedì alle 18 con la messa in Basilica a cui seguirà la processione con i simulacri dei Santi verso la chiesetta di Balai vicino. Dal giorno dopo i fedeli di tutta l’isola potranno dunque iniziare il pellegrinaggio verso il sepolcro dei Santi fino alla Pentecoste. Venerdì alle 18 è prevista invece la solenne concelebrazione dell’anniversario della “Dedicazione della Basilica”, sempre all’interno della chiesa romanica, che risale all’anno 1181 quando Herbertus, monaco cistercense di Chiaravalle, già abate di Mores, prende possesso della sua Cattedrale di Torres. Il 19 maggio è la data del “Pellegrinaggio nella notte”, guidato dall’arcivescovo monsignore Gianfranco Saba, con partenza alle 23 da Sassari dopo la veglia di Pentecoste: alle 3 del mattino la messa in Basilica. Il 20 maggio alle 18 l’appuntamento è nel parco di Balai per la messa e la processione di ritorno dei simulacri dei Martiri fino alla Basilica. Il 21 maggio alle 10,30 la solenne concelebrazione presieduta dal vescovo di Sassari: dopo la messa, processione a mare e benedizione eucaristica alla città. (g.m.)