Informagiovani il “corto” vince a Bruxelles

SASSARI. L'avevano promesso: «Bruxelles ci aspetta» e così è stato. Mattia Uldanck, Alessandro Scotto, Alessia Pintus e Andrea Campiglio, i volontari del Servizio civile "Se gioventù sapesse..." dell'...

SASSARI. L'avevano promesso: «Bruxelles ci aspetta» e così è stato. Mattia Uldanck, Alessandro Scotto, Alessia Pintus e Andrea Campiglio, i volontari del Servizio civile "Se gioventù sapesse..." dell'Informagiovani/Eurodesk del Comune di Sassari hanno vinto il premio europeo Eurodesk Awards 2018 per la categoria “Active citizenship” con il video "2037: Europe's downfall". Il 23 maggio voleranno al Parlamento europeo per ricevere il riconoscimento durante la cerimonia dei premi Eurodesk. L’evento è organizzato con il patrocinio di Jeroen Lenaers, eurodeputato. I vincitori delle 3 categorie sono stati decisi da una giuria composta da 5 rappresentanti di organizzazioni giovanili e istituzioni dell'Ue.

«Un grande risultato che ci riempie di orgoglio e allo stesso tempo conferma che la strada che abbiamo intrapreso volta alla valorizzazione delle capacità e competenze di ragazzi e ragazze sia quella giusta, per formare cittadine e cittadini attivi e con grande senso civico» ha commentato l'assessora alle Politiche educative, infanzia, giovani e sport Alba Canu.

I ragazzi hanno scritto sceneggiatura, fatto una ricerca storica, curato scenografia, musica, montaggio e si sono occupati di tutti gli aspetti che un progetto così ambizioso comporta. Il cortometraggio, presentato a novembre scorso al pubblico, racconta cosa potrebbe accadere se l'Unione europea
fosse cancellata. Il video è stato candidato anche alla prima edizione del Premio Spinelli, promosso dalla Commissione europea, dove ha avuto un ottimo piazzamento.

L'Informagiovani-Eurodesk del settore Attività educative del Comune ha collezionato nel tempo numerosi premi.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro