Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Le tradizioni in vetrina per due giorni

Prende il via da oggi la manifestazione “Idda de manos bonas” 

NULE. Saranno due giorni di vetrina per il paese di Nule in occasione di Nule, idda de manos bonas organizzato dal Comune. Il paese del Goceano si vestirà di tradizioni e colori con sos apposentos, le case e i cortili che oggi dalle 10 apriranno al pubblico. I visitatori potranno ammirare le bellezze dei tappeti di Nule e la loro lavorazione. Alle 17 dimostrazione della tintura della lana con l’utilizzo di erbe naturali, e poi la pittura e l’intaglio del legno, il cucito creativo e ancora le creazioni artigianali in ceramica e i cesti fatti a mano. Il tutto con i sapori dei piatti tipici. Domani alle 10 inaugurazione della mostra su Grazia Deledda. Dalle 17.30 dimostrazione della vestizione dei costumi tradizionali nulesi e sfilata delle maschere tradizionali. Ospiti i Mamuthones e Issohadores, i Thurpos, Sos merdules bezzos, i Mamutzones, Su Bundhu e i Tumbarinos. Non mancheranno i laboratori per bambini a cura dell’associazione “Visit Goceano” e i servizi navetta per visitare luoghi di interesse come il nuraghe Voes. Domani lo spettacolo itinerante del gruppo etnico “Boghes e ballos”. Presenti anche i tenores “Santa ruche” di Oniferi e di Nule. Alle 8.30 “Nule in Mountain bike”. (el.corv.)