Tentò una rapina a Sassari, minorenne denunciato

Aveva aggredito una tedesca di 65 anni. Ora è stato affidato a una comunità di recupero

SASSARI. Un mese fa aveva aggredito una donna tedesca ultrasessantacinquenne colpendola con alcuni pugni e trascinandola per terra, per rubarle la borsetta. Oggi 9 maggio un minorenne sassarese, dopo essere stato identificato e denunciato dalla Polizia locale, è stato affidato a una comunità di recupero su disposizione del gip del Tribunale dei minorenni di Sassari, che ha accolto la richiesta del procuratore Elena Pitzorno. Insieme al minorenne è indagato un altro giovane, accusato di concorso in tentata rapina.

L'episodio è accaduto l'11 aprile scorso, dopo le 20,30 in pieno centro storico a Sassari. La donna tedesca, stava rientrando nel suo appartamento in compagnia di una connazionale. Tre ragazzi l'hanno seguita a distanza e quando la vittima ha aperto il portone di casa, il minorenne identificato dalla polizia locale le si è avvicinato alle spalle colpendola con un pugno e trascinandola per diversi metri a terra nel tentativo di strapparle la borsetta. La resistenza della donna e le sue urla hanno attirato dei passanti che sono accorsi in suo aiuto e hanno fatto scappare l'aggressore.

Alla donna, accompagnata al pronto soccorso era stata riscontrata una frattura a un polso e diversi ematomi: era stata giudicata guaribile in 30 giorni. Dalla descrizione fornita

dalla vittima e dalle immagini registrate da alcune telecamere di sicurezza posizionate nei pressi dell'abitazione, gli agenti della Polizia locale, coordinati dal comandante, Gianni Serra, sono risaliti all'identità del giovane e ora le indagini proseguono per identificare i complici.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro