escursione a Bono 

Tra le chiese del villaggio Lorthia con gli Amici della montagna

BONO. Con l’arrivo della bella stagione riprendono le iniziative dell’associazione Amici della Montagna, che domenica 13 maggio festeggia la primavera con una camminata lungo il sentiero delle...

BONO. Con l’arrivo della bella stagione riprendono le iniziative dell’associazione Amici della Montagna, che domenica 13 maggio festeggia la primavera con una camminata lungo il sentiero delle cinque chiese campestri del campo di Bono. Due i percorsi ideati dall’associazione, uno con partenza alle 9 e un secondo, più breve, a partire dalle 10. Previste tappe nelle chiese di Santa Barbara, San Nicola, Santa Restituta, Sant’Ambrogio e San Gavino, con soste allietate dalle musiche di Cristina Mura alla chitarra classica e Anna Vilardi al violino e accompagnate dalle notizie storiche fornite dagli esperti presenti: l’architetto Michele Pischedda, del gruppo di lavoro R-Urban Lab Sardigna, già ospite degli Amici della Montagna in occasione di seminari ed incontri a tema, e Gesuino Saba che parlerà in particolare di Lorthia, il villaggio medievale scomparso del quale si conservano ancora le cinque chiese. Sulla base dei sui studi su documenti d’archivio, Saba farà un excursus storico del sito ripercorrendo le principali vicende storiche di Bono e del Goceano nel periodo medievale. Al termine della passeggiata è previsto il pranzo al sacco nel cortile della chiesa di Sant’Ambrogio. L’appuntamento di domenica è il primo di
una lunga serie di eventi, organizzati dagli Amici della Montagna con la collaborazione del Comune di Bono e del Banco di Sardegna, che proseguirà sabato 2 giugno con una seconda passeggiata alla scoperta del patrimonio botanico, con la guida del professor Ignazio Camarda. (b.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro