romana 

Sul palco i cantori a chitarra in sardo-logudorese

Stasera dalle 21,30 le esibizioni dei concorrenti alla manifestazione “Coccinella d’oro”

ROMANA. Al via i festeggiamenti a Romana in onore di San Giovanni Nepomuceno. La festa ha avuto inizio con la celebrazione del triduo delle messe, e, questa sera, alle 18, i vespri solenni e la messa. Nel cartellone, come consuetudine, è inserita anche la manifestazione del “Coccinella d’oro”, concorso di canto sardo logudorese a chitarra, giunta alla sua X edizione, quest’anno arricchita da una novità: a partire dalle 21,30, si esibiranno sul palco i vincitori delle precedenti edizioni. I cantatori in gara sono: Tore Cossu di Valledoria, Graziano Massaiu di Oliena, Leonardo Spina di Usini, Gian Gabriele Calbini di Perfugas, Valerio Bazzoni di Usini, Milena Doppiu di Olmedo (nella foto), Stefano Achenza di Tempio, Alessandro Magrini di Torpè. Saranno accompagnati alla chitarra da Nino Manca e alla fisarmonica da Gianuario Sannia. Ospite d’onore Franca Pinna, presenterà la serata Mario Zamburru. Al 1° classificato 250 € e un medaglione “Coccinella d’Oro”; al secondo 150 € e il medaglione, mentre al terzo 100 € e il medaglione. A tutti i concorrenti verrà consegnato un attestato di partecipazione e un rimborso spese di 50 €. I festeggiamenti proseguono domani, alle 10,30 con la celebrazione della messa da parte di don Francesco Tavera e concelebrata da Don Gianni Rossi, accompagnata da “Su Coro Romanesu”. Al termine la processione
con il simulacro del santo, accompagnata dalla banda “Città di Ittiri”. Alle 18, lo scambio della bandiera. A chiudere i festeggiamenti il gruppo musicale “Il Mambo”. Durante lo spettacolo musicale, alle21,30 anche uno spettacolo di fuochi d’artificio.

Leonardo Arru

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller