Sorso, uscivano dal poliambulatorio per fare la spesa o altri lavori: licenziati sei infermieri

L'inchiesta della Procura di Sassari sulle assenze ingiustificate nella struttura sanitaria, nuovi provvedimenti della Assl dopo il licenziamento di quattro medici

SASSARI. La scure del licenziamento si abbatte su altri sette dipendenti del poliambulatorio di Sorso finiti sotto inchiesta a fine marzo 2018 per assenteismo. Il provvedimento è stato adottato anche nei confronti di Maria Rita Sini, 61 anni, operatore tecnico nell'ambulatorio del servizio Igiene; Maria Rita Cossu, di 58, infermiera nel servizio cure primarie; Maria Antonietta Marongiu, 57, infermiera; Maria Rosa Pulino, di 59, infermiera; Gavino Franca, di 64, ausiliario specializzato, tutti di Sorso. E ancora Vittorio Conti, di Sennori, 46 anni, anche lui infermiere e coordinatore dell'ambulatorio distaccato di igiene pubblica.

Pochi giorni fa l'Ats ha comunicato il licenziamento di Gian Franco Pilo (ginecologo, 61 anni), Marco Antonio Guido (dirigente medico nel servizio Igiene e sanità pubblica, di 63), Stefano Giuseppe Palla (ugualmente dirigente medico nel servizio Igiene, 43 anni) e Fabio Fara (psichiatra, 61 anni).

C'era chi andava nell'edicola della figlia per aiutarla per poi tornare in ambulatorio dopo un'ora e mezza, chi usciva per andare al bar, chi risultava assente per malattia salvo poi essere ripreso in giro per il paese, chi mancava per due ore e andava nel negozio di frutta

e verdura, in panetteria o in banca.

Sono tutti accusati di truffa aggravata e peculato.

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori