cheremule 

Spopolamento e paesi in estinzione se ne parla domani in un convegno

CHEREMULE. Cheremule affronta l’annoso tema dello spopolamento. “Nel mio paese vivo bene ma…..” è un’affermazione che potrebbe provenire da tanti giovani dei paesi dell’interno della Sardegna. E’...

CHEREMULE. Cheremule affronta l’annoso tema dello spopolamento. “Nel mio paese vivo bene ma…..” è un’affermazione che potrebbe provenire da tanti giovani dei paesi dell’interno della Sardegna. E’ anche il titolo di un incontro tra un nutrito gruppo di giovani del Meilogu ed alcuni esperti conoscitori delle aree interne della nostra isola, che si terrà domani nel Centro culturale di Cheremule, organizzato dall’Associazione Tradizioni Popolari di Cheremule in collaborazione col Banco di Sardegna e il comune. Negli ultimi tre anni la Sardegna ha perso oltre 5000 abitanti: lo spopolamento prosegue e neppure tanto lentamente. Ci sono 31 paesi, collocati nelle zone interne, che sono ad alto rischio di scomparsa, alcuni dei quali, fra meno di 20 anni. Il Meilogu, al centro della discussione di questo venerdì, è una microregione del nord-ovest, composta da 13 comuni, popolata da circa 16.000 abitanti ( circa il 10% della popolazione dell’isola), che, dal 2001 al 2016 ha avuto un decremento globale del 13,70%, pari a circa 2.600 abitanti. Dall’istantanea sullo spopolamento effettuata da Sardarch, ci sono sei comuni che potrebbero sparire, da un minimo di 20 ad un massimo di 60 anni. L’Associazione culturale di Cheremule, con questa iniziativa, intende dare voce ai soggetti maggiormente coinvolti, anche in una prospettiva di breve periodo, in questo processo di fuga. La giornata si aprirà con una visita al Parco dei Petroglifi, nella zona archeologica di Museddu a Cheremule, guidata dall’archeologa Antonietta Boninu. Al termine dell’escursione prenderà il via il convegno, con i saluti del sindaco di Cheremule Salvatore Masia e del presidente dell’ANCI regionale Emiliano Deiana, avrà luogo un dialogo-confronto tra gli studenti dell’Istituto Tecnico G. Musinu di Thiesi, i rappresentanti della Consulta giovanile di Cheremule,
e i ricercatori di Sardarch, Benedetto Meloni, Antonietta Boninu, Giacomo Mameli, Nando Buffoni e Giuseppe Cuccurese. Coordinatore dei lavori sarà il giornalista Piergiorgio Pinna. Chiuderà il convegno il presidente dl Banco di Sardegna, Antonello Arru.

Daniela Deriu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro