Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Martis, 650mila euro per nuovi servizi turistici

Con mezzo milione verrà restaurata la scuola che diventerà un Infopoint Gli altri interventi riguardano Carrucana, le cascate e i sentieri naturalistici

MARTIS. Grazie ad un finanziamento ottenuto dalla Regione attraverso la programmazione territoriale 2014-2020 il Comune di Martis potrà portare a compimento due importanti progetti, per un importo complessivo di 650mila euro.

Il primo, che ammonta a 500mila euro, riguarda il restauro e l’adeguamento funzionale della vecchia scuola di Martis, un edificio di importanza storico culturale che verrà trasformato in un centro servizi per il territorio con punto informativo turistico a supporto di visite guidate e libere ai beni ambientali e archeologici, sale esposizioni, sale didattico/turistiche multimediali e centro visite e quindi in uno spazio didattico introduttivo al territorio. Il progetto verrà supportato attraverso tecnologie e sistemi informatici indispensabili oggi per la promozione, la valorizzazione e la fruizione del territorio, delle sue emergenze ambientali e storico culturali e delle testimonianze materiali e immateriali della comunità. Un sistema multimediale che contribuirà e di fatto determinerà la realizzazione di un sistema complesso di itinerari tematici, di visita e di fruizione offrendo chiavi di lettura del palinsesto territoriale materiale e immateriale. Ma contribuirà e favorirà anche la diversificazione dell’offerta turistica del territorio e la creazione di pacchetti turistici attraverso la connessione tra operatori socio economici del territorio per sviluppare un’offerta turistica sostenibile di elevata qualità basata sull’attrattività del patrimonio naturale, paesaggistico e culturale e per destagionalizzare così i flussi turistici, valorizzando le peculiarità locali e lo sviluppo socioeconomico di questo piccolo comune dell’interno a rischio spopolamento.

Un secondo progetto (150mila euro) riguarda invece il miglioramento e l’ottimizzazione dei servizi turistici e dell’accessibilità del parco paleobotanico di Carrucana, della chiesetta medievale di San Leonardo, della cascata di Triulintas e degli antichi sentieri di Billikennor e Badde Traes. Nell’area della foresta pietrificata di Carrucana si punterà all’adeguamento del punto informativo, alla realizzazione dell’infrastrutturazione dell’energia elettrica e alla realizzazione di sistemi di illuminazione, al posizionamento della segnaletica e alla comunicazione, nonché alla cura delle aree verdi complementari. Potenziamento e ottimizzazione dell’accessibilità anche per il sito della chiesa di San Leonardo e in quello della cascata di Triulintas con i sentieri di Billikennor e Badde Traes che saranno resi accessibili ai disabili e alle persone con esigenze speciali.