Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Bando a Bessude per alloggi popolari a emigrati e immigrati

BESSUDE. Un bando di concorso per l’assegnazione di “alloggi di edilizia sovvenzionata di nuova edificazione o recuperati, sia di proprietà comunale che di proprietà Area”. È stato indetto dal...

BESSUDE. Un bando di concorso per l’assegnazione di “alloggi di edilizia sovvenzionata di nuova edificazione o recuperati, sia di proprietà comunale che di proprietà Area”. È stato indetto dal Comune di Bessude a sostegno della domanda di edilizia abitativa delle persone e dei nuclei in condizioni socio-economiche svantaggiate. I requisiti per la partecipazione alla selezione prevedono la cittadinanza europea, o anche extra-comunitaria, purché in regola con le disposizioni in materia di immigrazione e soggiorno, con residenza nel Comune di Bessude da almeno cinque anni (nei limiti del 10 per cento degli alloggi disponibili). È richiesta, inoltre, la residenza anagrafica o una attività lavorativa esclusiva o principale nel Comune di Bessude, salvo che si tratti di lavoratori sardi emigrati. Fra i criteri previsti per la formazione della graduatoria, particolare importanza hanno quelli relativi al reddito, ad una situazione di grave disagio abitativo, al numero dei componenti il nucleo familiare.

Le domande vanno presentate mediante raccomandata con avviso di ricevimento al Comune di Bessude, Ufficio servizi sociali, via Roma, 38, oppure via pec all’indirizzo protocollo@pec.comune.bessude.ss.it, entro il 23 giugno. Per i lavoratori emigrati residenti all’estero nell’area europea, il termine è prorogato di 60 giorni , di 90 giorni per i residenti nei paesi extraeuropei.