Ozieri si prepara ad accogliere le confraternite

Oltre settanta i gruppi religiosi che sabato prenderanno parte al secondo raduno regionale

OZIERI. Oltre settanta gruppi religiosi da tutta la Sardegna prenderanno parte sabato prossimo 2 giugno al secondo Raduno regionale delle confraternite in programma a Ozieri. La diocesi di Ozieri si ripropone come promotrice di tale importante evento e lo fa in questo 2018 che si può senza dubbio definire un “anno d’oro” per la cattedra vescovile del Logudoro e del Goceano. Quest’anno vedrà infatti il 125esimo anniversario della consacrazione della Cattedrale nonché la prima visita pastorale del vescovo Corrado Melis. Questo stesso anno, inoltre, vedrà l’ascesa alla porpora cardinalizia di monsignor Angelino Becciu, che sarà creato cardinale il 29 giugno.

Il Raduno regionale delle confraternite è un altro tassello nel ricco mosaico degli eventi e delle conquiste di quest’anno, e per questo la sua organizzazione ha richiesto un lungo lavoro preparatorio. L’evento vedrà la presenza di oltre mille confratelli e di un pubblico di fedeli e di accompagnatori provenienti da ogni angolo della Sardegna, che sfileranno in processione per la città dal palazzetto dello sport, luogo del ritrovo, alla piazza Carlo Alberto dove il vescovo Corrado Melis presiederà la messa concelebrata da numerosi sacerdoti. L’incontro con i partecipanti è previsto per le 9, mentre la partenza della processione è fissata per le 10. La messa, infine, sarà celebrata alle 11 e dopo di essa i confratelli saranno accolti nei locali della fiera di San Nicola per il pranzo a loro riservato. I gruppi arriveranno da Alghero, Aggius, Aidomaggiore, Arixi, Alà dei Sardi, Bortigiadas, Bono, Benetutti, Bolotana, Bonorva, Bottidda, Bosa, Buddusò, Bultei, Decimomannu, Cagliari e Area Metropolitana (San Basilio Sud Sardegna), Cuglieri, Guamaggiore, Guspini, Ittireddu, Ittiri, La Maddalena, Macomer, Mogoro, Monti, Montresta, Morgongiori, Nughedu San Nicolò, Nulvi, Orgosolo, Orotelli, Ortacesus, Oschiri, Osidda, Osilo, Ossi, Pau, Paulilatino, Perfugas, Posada, Pozzomaggiore, Quarti Sant’Elena, Sagama, Sanluri, San Nicolò d’Arcidano, Selargius, Senorbì, Siniscola, Siurgus Donigala, Suelli, Suni, Tempio Pausania, Trinità d’Agultu, Uri e Usini. »A fare gli onori di casa le confraternite del Rosario di Ozieri, che stanno curando nel dettaglio l’organizzazione dell’evento, promosso
dalla diocesi con la Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia e patrocinato dal Comune e dalla Pro Loco di Ozieri, alla cui organizzazione contribuiranno l’associazione Santa Caterina e la società religiosa Sant’Antioco di Bisarcio, le forze dell’ordine alcuni volontari.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro