Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Due corsi di formazione del Gal per creare esperti di “Agrifood”

FLORINAS. Il Gruppo di Azione Locale (Gal) Anglona-Romangia propone un altro ciclo di incontri partecipativi per la illustrazione della cosiddetta linea 3/A del progetto V.i.t.a. che si pone come...

FLORINAS. Il Gruppo di Azione Locale (Gal) Anglona-Romangia propone un altro ciclo di incontri partecipativi per la illustrazione della cosiddetta linea 3/A del progetto V.i.t.a. che si pone come obiettivo quello di promuovere il lavoro autonomo e l’imprenditorialità nel settore agroalimentare e turistico, al fine di rilanciare il territorio dell’Anglona-Romangia e le sue risorse umane e materiali. Il ciclo di incontri è rivolto a cittadine e cittadini, aziende e aggregazioni sociali per promuovere la partecipazione attiva delle comunità appartenenti al territorio del Gal Anglona-Romangia e contribuire così alla definizione del fabbisogno formativo e professionale del territorio. Durante gli incontri verranno presentati i percorsi di formazione gratuiti, rivolti a disoccupati e occupati. Gli incontri, che si terranno il 12 giugno a Tergu, il 14 giugno a Santa Maria Coghinas e il 15 giugno a Florinas, tutti con inizio alle 18,30, sono promossi in collaborazione con il Consorzio Edugov, l’agenzia formativa accreditata dalla Regione Sardegna nata nel 2003 per proporre e realizzare attività di formazione professionale. La proposta progettuale prevede l’attivazione di due percorsi, ciascuno dei quali da realizzarsi in due edizioni della durata di 132 ore ciascuna. Nello specifico si tratta dell’area “Agrifood”, e dell’area “Turismo e beni culturali e ambientali”, percorso per la formazione di destination manager, per promuovere il territorio con una visione di mercato completa. Mauro Tedde