Segnaletica, approvata una mozione

La manutenzione prevede l’impiego di disoccupati. Derudas: pronti 55mila euro

PORTO TORRES. La proposta di predisporre un piano di manutenzione sulla segnaletica stradale orizzontale avvalendosi di operai disoccupati di Porto Torres ha trovato unanimità da parte di tutto il consiglio comunale durante la riunione di ieri mattina. L’argomento in discussione era una mozione presentata dal consigliere Davide Tellini, per sensibilizzare la giunta ad attivarsi quanto prima per mettere in atto quanto previsto dal dispositivo del documento. Ossia creare un cantiere comunale di lavoro, eventualmente gestito dalla società in house Multiservizi, utilizzando i fondi provenienti dagli incassi sulle sanzioni del Codice della strada. «Il tutto – ha aggiunto Tellini – sempre attraverso il passaggio normativo alla sezione distaccata locale del Centro per l’impiego di Sassari». La proposta si collega direttamente anche alla situazione di degrado in cui versa tutto il manto stradale della città. Dove risulta praticamente assente la segnaletica orizzontale e la cui carenza di manutenzione, oramai cronica, ha provocato in questi anni diversi incidenti stradali e continua a essere fonte di pericolo per i pedoni. Senza dimenticare, inoltre, che con gli interventi da realizzare per la sicurezza stradale si possono creare alcuni posti di lavoro a tempo determinato per i tanti disoccupati presenti nel territorio comunale. L’assessore ai Lavori pubblici, Alessandro Derudas, ha ammesso che c’è stato un ritardo nell’inizio dei lavori della segnaletica: «Ora
però il bando è completo, circa 55mila euro, e a breve sarà pubblicata la gara». Sull’argomento, dopo l’intervento del sindaco Wheeler, non ha lesinato forti critiche alla «mancanza di programmazione da parte dell’amministrazione» il consigliere sardista Costantino Ligas. (g.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro