«Sempre tra la gente con sacrificio e dedizione»

Il messaggio del comandante provinciale alla cerimonia per i 204 anni della fondazione dell’Arma

SASSARI. Pochi numeri, giusto quelli essenziali: quasi 480 persone arrestate e più di 4100 denunciate in stato di libertà. La lotta alla droga mirata a stroncare i traffici di quantità importanti e a colpire i i livelli medio-alti delle organizzazioni che fanno affari con il mercato degli stupefacenti nel nord Sardegna. E l’attenzione crescente ai giovani, ai loro valori e alla fame di legalità che deve essere alimentata a partire dalle scuole. Ha scelto la linea semplice il colonnello Luca Corbellotti, comandante provinciale dei carabinieri di Sassari, per celebrare i 204 anni della fondazione dell’Arma. Dopo avere passato in rassegna i reparti schierati nel cortile della caserma, ha svolto un breve intervento per sottolineare l’importanza del ruolo svolto dai carabinieri «tra la gente e per la gente, con sacrificio e dedizione». Complimenti agli uomini e alle donne che ogni giorno operano «con onore e rispetto» – ha detto il comandante provinciale parlando davanti alle massime autorità del territorio – con un pensiero ai caduti in servizio e ai loro familiari. Uno sguardo alle principali attività realizzate nel corso dell’anno, e in primo piano l’arresto dell’assassino di Alessio Ara (l’omicidio commesso a Ittireddu), la significativa attività della compagnia di Porto Torres che ha portato a disarticolare una organizzazione dedita al favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e della tratta di persone. E ancora, il salvataggio di una donna e del figlio disabile che erano rimasti intrappolati in casa a seguito di un incendio e l’arresto di persone responsabili di rapina e truffa aggravata.

Nel corso della cerimonia, alla presenza del prefetto di Sassari Giuseppe Marani, la consegna dei premi ai militari che si sono particolarmente distinti in operazioni di servizio nel territorio. «A fianco di ogni premiato – ha concluso il colonnello Corbellotti – c’è tutta la grande famiglia dell’Arma dei carabinieri».

L’Arma dei carabinieri è stata fondata il 13 luglio 1814 con la regia potestà di Vittorio Emanuele I e ha sempre avuto compiti di sicurezza e tutela dei cittadini. Per le benemerenze acquisite, in pace ed in guerra, la bandiera è stata decorata con molteplici ricompense al valor militare e civile.

Nella provincia di Sassari, invece l’Arma nasce nel 1822 con la costituzione della divisione di Sassari che, da quel momento, ha assunto senza soluzione di continuità il compito di garantire il servizio della sicurezza pubblica unitamente alla neo-costituita divisione di Cagliari. L’Arma dei carabinieri, pur essendo stata fondata
il 13 luglio 1814, festeggia la ricorrenza il 5 giugno, in ricordo della concessione della prima medaglia d’oro alla bandiera. Ieri sera militari del comando provinciale di Sassari sono stati premiati nella cerimonia che si è svolta al comando regione a Cagliari. (g.b.)



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro