UN 60ENNE FERMATO DALLA POLFER 

Ex casa cantoniera trasformata in centro per la marijuana

SASSARI. Una coltivazione di marijuana nel cortile antistante una vecchia casa cantoniera inutilizzata (in agro di Usini, lungo la linea ferroviaria Sassari-Chilivani) e un piano della struttura...

SASSARI. Una coltivazione di marijuana nel cortile antistante una vecchia casa cantoniera inutilizzata (in agro di Usini, lungo la linea ferroviaria Sassari-Chilivani) e un piano della struttura destinato all’essicazione dello stupefacente. La scelta logistica di Salvatore Arras, 60 anni, sassarese, non ha avuto molta fortuna perché gli agenti della polizia ferroviaria di Sassari lo hanno scoperto e arrestato. Dopo l’osservazione e i controlli mirati, infatti, gli agenti guidati dal dirigente Michele Delogu hanno sorpreso l’uomo in flagranza di reato: inevitabile l’arresto per coltivazione illegale di sostanza stupefacente.

Durante le verifiche, i poliziotti hanno trovato marijuana in fase di essicazione e parecchio materiale che solitamente viene utilizzato per la conservazione e il confezionamento della droga.

L’attività di controllo degli agenti della polizia ferroviaria è stata poi estesa anche nel terreno di pertinenza dell’ex casa cantoniera dove sono state scoperte e recuperate altre 68 piante di marijuana in fase di crescita, ancora verdi.

Dopo
le formalità, il 60enne è comparso in Tribunale davanti al giudice per la convalida dell’arresto.

Non è la prima volta che le ex case cantoniere in stato di abbandono vengono utilizzate per lo svolgimento di attività illegali (in particolare come deposito di refurtiva).

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro