Capo Caccia, il faro a strapiombo sulla scogliera apre ai visitatori

Per la prima volta nella storia la struttura verrà resa fruibili: appuntamento il primo luglio

ALGHERO. Per la prima volta nella storia il Faro di Capo Caccia apre al pubblico. Uno dei simboli di Alghero e del nord Sardegna si svela ai curiosi. Domenica 1° luglio si potrà oltrepassare il cancello della marina militare e raggiungere la punta estrema del promontorio di Capo Caccia, dove il faro si staglia a strapiombo sul mare. Oltre 700 metri di panorami inediti, straordinari, dominati dall’imponente struttura, come attestano le foto realizzate dal “Campeggio Villaggio Torre del Porticciolo”.

È un’occasione unica, inserita nella quarta edizione di “Porto Conte a tappe”, la manifestazione non competitiva pensata proprio per consentire ai visitatori di scoprire le meraviglie del Parco naturale regionale di Porto Conte. L’invito è rivolto a chiunque ami camminare, correre, pedalare, nuotare o pagaiare. Da oggi sono aperte le iscrizioni all’evento. Per favorire la massima adesione e consentire a tutti di potersi prenotare, sono stati individuati diversi punti di iscrizione ad Alghero e a Sassari. Il ritrovo per la mattina di domenica 1° luglio sarà a Casa Gioiosa. Da lì i partecipanti muoveranno intorno alle 8.15 per un percorso che, tra andata e ritorno, misura poco meno di nove chilometri.

Per l’occasione la strada provinciale che sale verso Capo Caccia sarà chiusa al traffico sino alle 10, così da consentire a tutti i partecipanti di godersi il promontorio in assoluta tranquillità. Anche i nuotatori e i kayakisti potranno prendere parte all’evento via mare. La loro partenza è prevista alle 8.30 dalla spiaggia di Tramariglio 30 con arrivo a Cala Dragunara dopo 2 chilometri e 800 metri. Da lì potranno proseguire a piedi insieme al resto del gruppo sino al faro, camminando per altri 2 chilometri panoramici. Al rientro lo storico appuntamento sarà celebrato con una grande festa a Casa Gioiosa, dove ai partecipanti sarà offerta la possibilità di pranzare in compagnia, visitare la sede del Parco, le mostre, gli spazi espositivi, i laboratori e fare escursioni inedite all’interno dell’area protetta.

L’unicità dell’appuntamento ha convinto numerosissime associazioni sportive algheresi ad aderire all’iniziativa e assicurare la propria partnership: da Alghero Marathon ad Alghero Bike, da Green Alghero a Kayak Avventura. Ma l’evento è possibile grazie anche alla collaborazione dei comitati di borgata di Sa Segada e Tanca Farrà e di Maristella, oltre che di tutta la comunità che vive e opera

nell’agro di Alghero. La manifestazione che suggella un’apertura storica è stata ovviamente supportata a livello istituzionale dal Parco naturale regionale di Porto Conte, dal Comune di Alghero e dalla Fondazione Meta Alghero. Tutte le informazioni i su www.visitportoconte.it
 

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro