Ledda (La Base): agricoltura, fondi scarsi ai giovani

OZIERI. Più fondi per l’inserimento dei giovani in agricoltura. È la richiesta del consigliere Psd’Az-La Base Gaetano Ledda, autore di un’interrogazione in materia, con richiesta di risposta scritta,...

OZIERI. Più fondi per l’inserimento dei giovani in agricoltura. È la richiesta del consigliere Psd’Az-La Base Gaetano Ledda, autore di un’interrogazione in materia, con richiesta di risposta scritta, depositata nei giorni scorsi all’attenzione del presidente della Regione e dell’assessore all’Agricoltura. In essa il consigliere chiede conto dei ritardo nell’attuazione della misura e chiede una rimodulazione delle risorse affinché si possano esaudire le numerose richieste rimaste inevase. Che non sono poche, sottolinea Ledda, mentre i soli dieci milioni di euro destinati alla misura hanno di fatto escluso circa i due terzi delle domande presentate. Un segnale, secondo Ledda, della scarsa attenzione della Regione per il mondo agricolo e della mancanza di un preciso disegno per il suo rilancio e sostegno. Eppure i giovani non solo sono il futuro, sono anche il presente, dice Ledda, che ricorda che «la Sardegna occupa il quarto posto in graduatoria tra le regioni italiane con il più alto numero di aziende gestite da giovani under 35». «Dopo le tante promesse e gli annunci ai giovani la Regione ha regalato solo promesse fumose – attacca Ledda -, come la promessa di celerità e semplificazione nella
presentazione delle domande. Ha tenuto per due anni i giovani agricoltori in sospeso tra annunci di bandi e rinvii, facendoli spendere con aperture di partite Iva e presentazione di progetti cantierabili e alla fine hanno finanziato solo un terzo delle domande presentate. (b.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro