Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

«L’ex colonia di Monte Pisanu aspetta ancora di poter riaprire»

BONO. «A più di un anno dall’approvazione degli atti della selezione per la concessione in uso dell’ex colonia di Monte Pisanu, ancora nessuno sviluppo per l’assegnazione della struttura alla...

BONO. «A più di un anno dall’approvazione degli atti della selezione per la concessione in uso dell’ex colonia di Monte Pisanu, ancora nessuno sviluppo per l’assegnazione della struttura alla cooperativa aggiudicataria». A lamentarsene è il gruppo di minoranza Rinnovamento e Rinascita, che ha presentato un’interrogazione alla giunta comunale su questo tema. Che intenzioni ha la giunta?, si chiedono i consiglieri di minoranza, espressione della precedente amministrazione che, si legge nel testo, «aveva provveduto ad effettuare sulla struttura lavori di messa a norma degli impianti e adeguamento funzionale» dei locali, pur di proprietà della Provincia. Il bando di assegnazione risale al marzo del 2017 e prevedeva la cessione a privati per la creazione di «una struttura turistico-ricettiva e in prospettiva un centro di educazione ambientale con l’occupazione di unità lavorative locali». A giugno l’assegnazione alla cooperativa Sos Nibberos. ma, dice la minoranza, «purtroppo a tutt’oggi nulla è stato fatto». «Ci auguriamo pertanto - concludono i consiglieri di minoranza - che l’amministrazione adotti nel minor tempo possibile tutti gli atti necessari all’avvio dell’attività immettendo così i legittimi aggiudicatari nel possesso della struttura. (b.m.)