la cerimonia 

Usini onora il poeta Cucuru intitolandogli l’auditorium

USINI. Da oggi il laboratorio teatrale e musicale, la bellissima e accogliente struttura nata per ospitare spettacoli di vario genere si chiamerà “Auditorium Mario Cucuru”. L’amministrazione...

USINI. Da oggi il laboratorio teatrale e musicale, la bellissima e accogliente struttura nata per ospitare spettacoli di vario genere si chiamerà “Auditorium Mario Cucuru”. L’amministrazione comunale ha voluto così omaggiare la figura di un uomo che ha lasciato una profonda traccia all’interno della comunità, come si legge espressamente nella delibera in cui l’amministrazione «intende intitolare l’auditorum a Mario Cucuru, figura poliedrica di cantore, poeta improvvisatore, suonatore di chitarra e mandolino, abile recitatore, uomo di cultura dotato di uno spiccato senso dell’umorismo, arti e virtù che lo hanno reso celebre, amato e stimato tra i suoi compaesani in maniera trasversale e unanime».

Il Comune ricorda che Cucuru è stato il primo presidente del Coro di Usini dal 1992 (anno della costituzione ufficiale in associazione culturale) al 2005 e poi presidente onorario sino alla sua morte nel 2007. A cinque mesi dalla sua scomparsa il Coro di Usini organizzò un concerto in sua memoria che si svolse proprio nell’auditorium comunale che non era mai stato utilizzato e intitolato. «Considerata inoltre la forte rilevanza sociale del Coro di Usini all’interno della comunità – prosegue il documento – essendo stato fondato nel 1974, tappa che lo rende la prima associazione folcloristica del paese e il primo coro del Nord Sardegna, si vuole dare merito alla figura di Mario Cucuru e anche al percorso fatto col Coro di Usini che nel 2019 festeggerà i 45 anni di attività».

«L’anno scorso, nella ricorrenza del decennale della morte di Cucuru, ho proposto all'amministrazione di intitolare a lui la struttura riscontrando il parare unanime di tutti gli amministratori – ha detto il sindaco Antonio Brundu – . Alla sua famiglia, alla quale sono particolarmente legato, voglio che arrivi il messaggio che zio Mario è vivo nei nostri cuori. Da presidente del Coro ha poi segnato un’epoca». La cerimonia solenne sarà preceduta alle 18,15 dalla deposizione dei fiori presso la tomba in cimitero e la santa messa che sarà celebrata in memoria nella chiesa parrocchiale della Natività di Maria Vergine alle 19, celebrata da padre Antonio Piga e cantata dal Coro di Usini. Alle 20 si
terrà la cerimonia d’intitolazione e benedizione all’auditorium. Seguirà uno spettacolo folk con la partecipazione del Coro di Usini, gruppo folk San Giorgio di Usini, i cantadores della “Scuola di canto Boghes de Logudoro”, Corale Avis e i poeti usinesi.

Franco Cuccuru

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro