Spaccio di droga a Sassari, 28enne arrestato con eroina e denaro

L’operazione dellapolizia nella zona del corso Vittorio Emanuele

SASSARI. Lo hanno tenuto d’occhio per un po’, poi hanno deciso di intervenire e di effettuare una serie di controlli finalizzati alla prevenzione e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. L’attività degli investigatori della squadra mobile ha dato esito positivo e il giovane - un 28enne originario della Nigeria, da qualche tempo in città come richiedente asilo - è stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.

L’operazione è scattata nella mattinata di giovedì nella zona del corso Vittorio Emanuele. Gli uomini della Mobile guidati dal dirigente Dario Mongiovì sono entrati in un esercizio commerciale dove si trovava il giovane extracomunitario che alla vista degli agenti si è diretto a passo svelto verso il bagno del locale.

Il giovane è stato però bloccato dai poliziotti che lo hanno sottoposto a perquisizione e hanno anche recuperato uno stick di plastica contenente 11 involucri con all’interno una sostanza in polvere che i 28enne aveva poco prima gettato in un cestino situato nell’antibagno.

Durante l’attività di controllo, il 28enne ha consegnato spontaneamente un cellulare e la somma di 290 euro in banconote di vario taglio. Ma nel corso della perquisizione, il giovane è stato trovato in possesso di un ulteriore involucro di plastica trasparente contenente altra sostanza stupefacente.

La perquisizione estesa all’abitazione dello straniero ha permesso ai poliziotti di rinvenire e sottoporre a sequestro una ingente somma di denaro suddivisa anch’essa in banconote di vario taglio, per un totale di 8mila e 200 euro considerati possibile provento dell’attività di spaccio.

La sostanza stupefacente recuperata è stata sottoposta ai primi test ed è risultata essere eroina per un peso totale di poco inferiore ai 10 grammi.

Concluse le verifiche, il 28enne è stato arrestato e su disposizione dell’autorità giudiziaria accompagnato nella propria abitazione
in regime di detenzione domiciliare in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto fissata davanti al giudice. Sono scattati anche altri controlli relativi alla posizione del giovane nel territorio nazionale, anche in relazione alle direttive recenti inviate dal Governo ai Prefetti.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro