Due centenari raccontano la terra

Al mercatino della Coldiretti protagonisti Maria Mele e Francesco Viola

SASSARI. I prodotti della terra raccontati e valorizzati da chi li ha coltivati e raccolti per anni. Il mercatino della Coldiretti è diventato per un giorno il luogo del racconto, con le testimonianze racchiuse in un secolo di vita. Tanti anni trascorsi a zappare la terra e cibarsi di quei prodotti, simbolo dell’elisir di lunga vita. Maria Mele e Francesco Viola, ultracentenari sassaresi sono la prova vivente del primato dei prodotti locali, quelli che vengono battezzati “a chilometro zero”.

Testimonial semplici, senza alcuna illusione, seri nel racconto della quotidianità, di storie vissute. E poi il “rispetto” per quel cibo giusto del quale si fa garante Campagna Amica di Coldiretti, quello che rispetta i ritmi della stagionalità, ma anche il lavoro di chi lo produce e la salute di chi lo consuma. Insomma, quel cibo che «è buono senza bisogno di forzature, senza l’alterazione dei colori e dei gusti a causa dei passaggi dentro i freezer».

I due ultracentenari, hanno trascorso una mattinata da “professori di vita”, hanno rispolverato aneddoti di un secolo di vita tra i banchi dei produttori. Simboli veri e genuini, rappresentano una, Maria Mele, il mondo delle campagne: quello di chi produce e lavora la terra. L’altro, Francesco Viola, quello di chi tutte le settimane si reca al mercato dei contadini di Campagna amica per fare
la spesa a chilometro zero, e acquistare i prodotti del territorio.

Una bella esperienza e tanto gradimento da parte dei frequentatori del mercato “giallo” di Campagna Amica della Coldiretti che ieri mattina hanno “coccolato” e festeggiato i raccontatori di storie “genuine”.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro