Notte di follia a Sennori, rissa con martello e coltelli

L’ennesima “discussione” in strada nella centralissima via Roma degenera All’arrivo dei carabinieri i contendenti si dileguano: si cerca un uomo ferito

SENNORI. Nuova notte di follia in Romangia. Tra sabato e domenica scorsi nel centro di Sennori è scoppiata l’ennesima furibonda rissa che ha turbato il paese. E questa volta sono spuntati fuori anche i coltelli e un martello.

Tutto comincia con un semplice diverbio in strada, lungo la centralissima via Roma, tra alcuni uomini. Poi la situazione si infiamma e cominciano a partire i primi strattoni. Sono circa le tre e mezza di domenica mattina e la rissa è già entrata nel vivo. Niente da far scandalizzare i frequentatori abituali dei weekend sennoresi, che di pugni e calci ben assestati ne hanno visti di migliori. All’improvviso però la situazione prende una piega bruttissima. Lungo la via si materializza un’auto con a bordo alcune persone, che scendono dal veicolo armate di coltello e anche un martello tirachiodi. Chi li vede arrivare nota che hanno un’idea molto precisa, e infatti puntano dritti al bersaglio. Una circostanza che lascia presagire il peggio, e infatti i parecchi osservatori assiepati intorno “al ring” di via Roma cominciano a dileguarsi.

Nel frattempo le urla e il trambusto generati dalla guerriglia risvegliano i residenti del quartiere e richiamano in strada i clienti dei vari locali. Quando la situazione si è già oltremodo scaldata, qualcuno fa scattare l’allarme chiedendo l’intervento della centrale operativa dei carabinieri. Nel centro di Sennori sono quindi arrivate due pattuglie dei militari del nucleo radiomobile di Porto Torres, che hanno cominciato a effettuare i primi accertamenti. A quel punto però nel luogo della rissa la folla si era praticamente già dileguata.

I militari di Sennori, guidati dal comandante Giuseppe Innocenti, hanno avviato le indagini per fare luce sulla vicenda e risalire ai protagonisti della rissa. In particolare, stanno cercando di individuare una delle persone rimaste ferite durante la mattanza. Si tratta di un uomo che nonostante le ferite riportate – non è stato chiesto l’intervento del 118 – avrebbe lasciato il luogo dello scontro prima dell’arrivo delle forze dell’ordine.

Quella dello scorso weekend è l’ultima di una serie di “incontri” che sono andati in scena nel centro del paese della Romangia. Veri e propri pestaggi che scattano
sempre poco prima dell’alba – quando solitamente la movida sennorese è ancora nel vivo della festa – e hanno visto coinvolti più e meno giovani. A farne le spese in passato anche il gestore di un locale della zona, che si è visto notificare un provvedimento di chiusura per 15 giorni.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro