Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Una sala di lettura per don Salvatore

Domani l’intitolazione e la presentazione del fondo librario donato

URI. Il consiglio comunale, lo scorso 15 dicembre si è espresso all’unanimità per l’intitolazione della sala di lettura della biblioteca comunale al parroco don Salvatore Arca, scomparso il 16 luglio del 2016 dopo brevissima malattia. Una scelta ampiamente condivisa in seno al consiglio, per le doti umane del parroco, dimostrate durante il suo ministero nella comunità urese per oltre 17 anni ed avvalorata dalla donazione del Fondo Librario del Sacerdote costituito da 457 volumi che vanno ad arricchire, per numero e genere, il patrimonio librario già esistente.

In occasione del secondo anniversario della morte di don Arca, domani l’amministrazione comunale, la parrocchia e la biblioteca comunale presenteranno alla popolazione il fondo librario e intitoleranno ufficialmente la sala di lettura a don Salvatore Arca. Alle 17,30 verrà celebrata la Santa Messa in suffragio nella chiesa di Nostra Signora di Paulis, seguirà poi, presso la biblioteca, la cerimonia di presentazione del fondo ed intitolazione della sala di lettura recentemente arredata. La serata si concluderà con un piccolo rinfresco. «Una cerimonia di certo ricca di forti emozioni che metterà in risalto le grandi doti umane del sacerdote - ha detto la sindaca Lucia Cirroni -, che nell’assoluto silenzio si è sempre prodigato per il bene della comunità a lui affidata».

Franco Cuccuru