Videosorveglianza, la giunta approva il progetto

Verranno installate 37 telecamere, stipulata la convenzione con Tim. Spesa prevista 119mila euro

PORTO TORRES. L’assessorato regionale degli Affari generali nel 2013 aveva ricompreso anche il Comune di Porto Torres nella graduatoria dei progetti “Reti per la sicurezza del cittadino e del territorio” - dotandolo di un finanziamento di circa 120mila euro - e nei giorni scorsi la giunta comunale ha approvato il progetto preliminare per la realizzazione della rete di monitoraggio del territorio con sistemi di videosorveglianza. Il programma prevede l'installazione di 37 telecamere, dei sistemi di connettività e di tutte le infrastrutture a supporto degli impianti: verrà realizzato attraverso una convenzione Consip con Tim e la spesa prevista è di circa 119mila euro.

«La Regione ha riconfermato lo scorso anno lo stanziamento che risaliva al 2013 – precisa il vicesindaco Marcello Zirulia – e, dopo la sottoscrizione della convenzione, il Comando di polizia locale ha potuto individuare un professionista che ha svolto attività di supporto al Responsabile unico di procedimento. Il progetto ha cominciato a concretizzarsi, secondo Zirulia, e l’amministrazione si auspica che possa essere presto realizzato per incrementare la sicurezza e il controllo nel territorio cittadino. Nella prima fase è stata formalizzata l'adesione alla convenzione Consip, aggiudicata alla rete d’imprese Telecom, Finmeccanica, Ingegneria e software industriale spa, che ha elaborato il progetto preliminare. Il documento è stato poi trasmesso in Prefettura all'inizio dell’anno per il rilascio del parere del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, esito comunicato alla fine di maggio. Il progetto prevede l'installazione di telecamere sulla litoranea per Platamona - in strade e zone periferiche spesso oggetto di abbandono indiscriminato di rifiuti -, nei pressi dei varchi del porto, in centro, nelle strade urbane di connessione con la fascia costiera e nei quartieri in cui si riscontrano frequentemente atti di vandalismo. La proposta prevede la fornitura di una videosorveglianza a colori o in bianco e nero con buona risoluzione e in grado di rilevare i volti
delle persone. Prevista anche la fornitura di sistemi di connettività per la realizzazione di reti wireless, dei sistemi di registrazione, la manutenzione e la realizzazione di tutte le opere civili accessorie, come gli impianti elettrici e tecnologici e le opere edili. (g.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller