Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Comuni del Coros, Sotgiu presidente

Eletto dall’assemblea dei dodici sindaci che hanno aderito all’Unione 

OSSI. Con il simbolico “passaggio di campanella” Carlo Sotgiu, eletto all'unanimità dall'assemblea dei sindaci, è diventato ufficialmente il nuovo presidente dell’Unione dei Comuni del Coros. Vice presidente sarà Antonio Brundu di Usini; in giunta anche i sindaci di Ittiri, Muros e Tissi. La prima volta del Comune di Ploaghe alla guida dell’Unione coincide anche con la prima elezione diretta del presidente dell’ente locale composto da dodici comuni.

Sarà quindi Carlo Sotgiu, per i prossimi due anni, a guidare l'Unione di Coros, vasta porzione di territorio alle porte di Sassari con circa 40 mila abitanti. L’elezione è avvenuta il 9 luglio a Ossi, nella sede di via Marconi, alla presenza degli undici primi cittadini e del commissario di Putifigari. Carlo Sotgiu sostituirà il sindaco di Cargeghe Franco Spada che, negli ultimi due anni, ha guidato l'Unione con una rinnovata dinamicità, avviando diversi progetti con ricadute anche immediate sui vari comuni. «Abbiamo impostato il nuovo appalto dei rifiuti che dal prossimo anno coinvolgerà ben nove comuni per circa 28 mila abitanti – ha ricordato Spada nel suo discorso di fine mandato –, è stato siglato l’accordo di programma con la Regione che porterà nei prossimi tre anni interventi per 27 milioni di euro nel territorio. Per me – ha concluso – è stato un privilegio esser stato il presidente dell'Unione del Coros e sono convinto che chi mi succede e la sua giunta sapranno realizzare obiettivi ancora più grandi».

Su indicazione del presidente neoeletto sono stati poi eletti gli assessori che formeranno la giunta. Antonio Brundu, sindaco di Usini, sarà il vice presidente con delega alla Cultura, comunicazione e promozione territoriale; Federico Tolu (Muros) alla Protezione civile e alla compagnia barracellare; Gianmaria Budroni (Tissi) agli Affari generali e Antonio Sau (Ittiri) alle Attività produttive. Dopo aver ringraziato il presidente uscente Franco Spada per gli importanti risultati conseguiti Sotgiu ha auspicato «un ulteriore passo in avanti dell’Unione, con particolare riferimento alla promozione del territorio e alle funzioni associate. La sfida più importante – ha concluso – sarà quella di portare a compimento i progetti della programmazione territoriale che prevede circa 15 milioni per opere pubbliche nel nostro territorio».

Un primo incontro tra presidente, giunta e personale ha sancito l’avvio ufficiale del nuovo mandato.

Pietro Simula