«Senza internet difficile fare impresa»

Osilo, la Confartigianato interviene sui disservizi della telefonia a San Lorenzo

OSILO. I disservizi della telefonia rappresentano un grave problema per la sicurezza dei cittadini di a San Lorenzo e creano anche non pochi ostacoli al fare impresa, per chi nella frazione di Osilo ha deciso di portare avanti la propria attività imprenditoriale. È il caso di Walter Manos, panificatore a San Lorenzo, rappresentante di Confartigianato e presidente dei Giovani imprenditori della stessa associazione. «Senza questi strumenti il fare impresa è compromesso – esordisce il giovane artigiano –, si parla tanto di sviluppo del digitale, dell’industria 4.0, di banda larga e ultra larga, ma poi ti accorgi che mancano i servizi più elementari per poter almeno comunicare con l’esterno e per noi operatori economici, oltre che cittadini, aver garantita la competizione». Sono amare le considerazioni del giovane imprenditore, per una situazione che si trascina da anni, e perché, dice, «abbiamo voglia di innovare, di investire sulla tecnologia, ma soprattutto non vogliamo abbandonare i nostri paesi: ma davanti a una situazione del genere prevale lo scoramento che ci porta, purtroppo, a riflettere su tante cose». Difficoltà a connettersi con fornitori e clienti, difficoltà negli adempimenti fiscali e burocratici, problemi anche ad adempiere alle più elementari operazioni
quotidiane. Che senso ha – è la conclusione – fare impresa nei nostri borghi quando nessuno ti ascolta e trova soluzioni? Rispetto ad imprese di altri territori dobbiamo colmare, spendendo, il gap tecnologico, siamo penalizzati rispetto ai nostri competitor».

Mario Bonu

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro