Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Cinque Comuni insieme Sassari capofila del servizio

SASSARI. Prevede il coordinamento e il raccordo delle attività di polizia locale di cinque comuni del territorio, punta a favorire l’arricchimento professionale degli agenti grazie all’interscambio...

SASSARI. Prevede il coordinamento e il raccordo delle attività di polizia locale di cinque comuni del territorio, punta a favorire l’arricchimento professionale degli agenti grazie all’interscambio di personale e ha come obiettivo l’accrescimento della quantità e qualità dei servizi erogati da tutti i comuni.

La convenzione per la gestione coordinata del servizio di polizia locale intercomunale tra i Comuni di Sassari, Usini, Uri, Valledoria e Tissi, è stata approvata ieri dal consiglio comunale di Sassari. L’accordo, estensione di un precedente accordo stipulato con i Comuni di Uri e Usini, prevede lo scambio reciproco di personale, in un’ottica di collaborazione, e la condivisione della centrale operativa di Sassari, aperta 24 ore su 24, e in grado di gestire le chiamate provenienti da tutti i comuni coinvolti.

«La collaborazione con i Comuni di Uri e Usini, attiva dallo scorso novembre – sottolinea l’assessore alla polizia municipale Antonio Piu – ha garantito l’aumento del controllo sul territorio sovracomunale e il potenziamento della comunicazione alla cittadinanza. L’esperienza di questi mesi ha portato all’inclusione di altri due Comuni, e garantirà una maggiore sicurezza. Sassari è capofila di uno scambio importante che non prevede alcun costo aggiuntivo». Il personale, infatti, svolgerà le attività attribuite indifferentemente nei territori dei comuni convenzionati, ma conservando il proprio rapporto di lavoro con il Comune di appartenenza. I servizi saranno quelli di pattugliamento ordinario, di interfaccia radio unificata e di reciproca assistenza in caso di emergenze sui rispettivi territori. «Il nostro comando – precisa Piu – gestirà la ricezione e lo smistamento delle chiamate effettuate verso la centrale operativa, coordinerà gli interventi del personale mediante collegamento radiotelefonico e garantirà supporto agli agenti in servizio sul territorio sovracomunale».

«È un’azione che mira alla massima funzionalità e alla convenienza economica – commenta il sindaco di Sassari Nicola Sanna – e che rientra nella visione di area vasta che portiamo avanti da tempo».