Progetto Iscol@, il Comune chiede 2 milioni

La giunta ha inviato gli elaborati alla Regione. L’intervento più importante riguarda Borgona

PORTO TORRES. La giunta comunale ha chiesto alla Regione 2 milioni e 687mila euro - attraverso la partecipazione al progetto regionale Iscol@ - per la manutenzione di sei scuole. Gli interventi previsti sono dedicati alla messa in sicurezza e alle manutenzioni straordinarie e per i quali sarà necessario un cofinanziamento del Comune pari ad almeno il venti per cento del costo totale dell'investimento. Nei progetti presentati dell’assessorato ai Lavori pubblici la richiesta di finanziamento più corposa riguarda l’istituto di Borgona, dove sono stati chiesti 825mila euro per lavori di edilizia e altri 220mila euro per gli arredi. All’interno di quel caseggiato scolastico ci sono ancora problemi strutturali che riguardano la sicurezza, segnalati varie volte durante l’anno scolastico, e nello specifico le porte finestre del piano superiore (di fronte alla biblioteca) che sono consumate dalla ruggine e quando piove entra l’acqua. Altri 207mila e 500 euro per la scuola dell’infanzia “G. Gabriel” di viale delle Vigne, 265mila e 139 euro per l’edificio Bellieni e 450mila euro per la scuola dell’infanzia “A.Pigliaru”. Per la storica scuola “De Amicis” e per la scuola primaria “Dessì”, invece, l’assessorato ha previsto 300mila euro ciascuna e altri 80 mila euro per gli arredi alla scuola primaria. Sempre per gli arredi, inoltre, sono stati chiesti 20mila euro sia per la scuola dell’infanzia “G.Gabriel” sia per il “Bellieni”.

«L'amministrazione ha ritenuto prioritario partecipare ai bandi Iscol@ – dice l'assessore ai Lavori pubblici Alessandro Derudas – e l’ufficio ha prodotto un progetto corposo e ha lavorato intensamente e con professionalità pur di raggiungere l’obiettivo. Ora attenderemo di conoscere quale sarà l’importo che finanzierà effettivamente
la Regione Sardegna e ci auguriamo che si avvicini il più possibile a quanto abbiamo richiesto». Nel frattempo, comunque, è importante che gli edifici che ospitano le scuole di ogni ordine e grado siano sicuri ed efficienti prima dell’avvio dell’anno scolastico. (g.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro