Vai alla pagina su Lavoro

Usini: un milione di euro per scuole, strade e lavoro

Il Comune potenzia i servizi dedicati all’impresa, alle famiglie e all’infanzia Previsto il completamento delle reti idrica e fognaria della zona artigianale

USINI. Puntare sulle piccole imprese locali e agevolare il loro lavoro investendo in viabilità e servizi. Senza dimenticare i servizi alle famiglie e il potenziamento di quelli dedicati all’infanzia. È la parola d’ordine dell’amministrazione comunale giunta alla metà del suo mandato: al giro di boa, dopo tre anni, partono finalmente i cantieri che riguarderanno il Pip, piano degli insediamenti produttivi a pochi chilometri dal paese e la costruzione del nuovo asilo nido. L’opera più importante sarà il collegamento della zona artigianale con la provinciale Sassari-Ittiri grazie ai 450 mila euro applicati al bilancio nello scorso consiglio. L’arteria stradale, iniziata qualche anno fa, è rimasta ferma al palo per la mancanza dei fondi, necessari per il suo completamento. «Lo Stato ha leggermente allentato le maglie dei nostri bilanci – ha spiegato il sindaco Antonio Brundu – e, grazie alla concessione di spazi finanziari per 500 mila euro, è stato possibile fare questa scelta per il bene delle nostre imprese». Scelta chiaramente non obbligata quella passata in Consiglio comunale nello scorso mese di giugno, in quanto l’applicazione dei 450 mila euro poteva essere utilizzata per realizzare altre opere pubbliche: «Crediamo sia un gesto di responsabilità – ha aggiunto il primo cittadino – dare completamento a un’incompiuta, anziché andare a realizzare qualcosa ex novo, sperperando risorse pubbliche. Quell’opera non può restare incompiuta e investiremo quest’anno tutto quanto possibile, soprattutto per dare servizi fondamentali e sin ora assenti alle nostre imprese artigiane». Contemporaneamente, e per un importo di altre 100 mila euro, sono in via di ultimazione i lavori di completamento della rete fognaria di collegamento al depuratore. «Con questo intervento – ha ribadito l’assessore ai Lavori pubblici Francesco Fiori – daremo anche l’acqua alle utenze nel Piano insediamenti produttivi che, nonostante siano all’opera già da qualche anno, erano sprovvisti di un servizio fondamentale come questo». Fondamentale anche la costruzione del nuovo nido, con il cantiere avviato qualche giorno fa nel plesso scolastico di via Paganini che già accoglie la scuola dell’infanzia e primaria. L’opera sarà realizzata grazie a un finanziamento regionale di 400 mila euro e il cofinanziamento del comune per 100 mila. «Un contributo regionale – ha precisato il sindaco – richiesto dalla precedente amministrazione
e sul quale abbiamo faticato non poco prima di avere certezza della sua erogazione. Lo abbiamo inserito all’interno del polo scolastico esistente per avere vicini, anche fisicamente, tutta quella serie di servizi per l’infanzia nella fascia che va dall’asilo nido alla quinta elementare».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro