ALLA FERMATA DEGLI AUTOBUS 

Sottufficiale della penitenziaria arresta detenuto evaso da Bancali

SASSARI. Un sovrintendente della polizia penitenziaria in servizio nel carcere sassarese di Bancali, libero dal servizio, ha riconosciuto e fermato un detenuto che il 2 luglio - dopo un permesso...

SASSARI. Un sovrintendente della polizia penitenziaria in servizio nel carcere sassarese di Bancali, libero dal servizio, ha riconosciuto e fermato un detenuto che il 2 luglio - dopo un permesso - non aveva fatto rientro in carcere. Il giovane D.I., 27 anni, è stato bloccato nei pressi della stazione degli autobus in via Padre Zirano ed è stato poi accompagnato nel penitenziario sassarese dove sta scontando una condanna per rapina e lesioni con fine pena ad aprile 2019. Ieri il procedimento per direttissima in Tribunale. Il segretario generale della Fns-Cisl Giovani Villa ha voluto sottolineare la professionalità del poliziotto penitenziario che ha tratto
in arresto l’evaso. «Si tratta di uno dei pochi sottufficiali del ruolo sovrintendenti che sono chiamati ad impegnarsi costantemente per garantire la gestione del personale – ha detto – . All’amministrazione non sfugga il risultato e mi auguro provveda con un giusto riconoscimento».

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller