Donna contesa e ferita in pieno centro

Una ragazza nigeriana di 26 anni colpita con una bottiglia da un connazionale  

SASSARI. Ha tentato di separare il fidanzato e un amico che litigavano per lei e alla fine è stata proprio lei ad avere la peggio, beccandosi una bottigliata a un braccio e una a un tallone.

È finita al pronto soccorso sanguinante e in terrorizzata una ragazza nigeriana di 26 anni che ieri mattina se l’è vista brutta quando il suo fidanzato e un amico della coppia, anche loro nigeriani come la donna, hanno iniziato a discutere. La lite è avvenuta all’interno di un piccolo appartamento in via Munizione Vecchia, in pieno centro storico. La donna stava riposando nella sua camera quando l’amico del fidanzato le si è avvicinato, provocando la gelosia e l’ira dell’uomo.

Dalle minacce si è passati subito alle vie di fatto. Durante la lite uno dei due stranieri ha afferrato una bottiglia di vetro e ha tentato di colpire il rivale. La donna ha provato a frapporsi tra i due, ma ha avuto la peggio. Nella colluttazione ha riportato una ferita alla parte bassa della caviglia e una ad un braccio. Sul posto si sono precipitati gli agenti della polizia locale e della squadra volante della questura. La donna è stata accompagnata al pronto soccorso
a bordo di un’ambulanza del 118.

I medici le hanno applicato qualche punto di sutura e le hanno assegnato dieci giorni di cure. I due uomini sono stati accompagnati al comando della polizia locale e interrogati. Per uno dei due potrebbe scattare una denuncia per lesioni gravi.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro