Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

«La giunta Mura immobilista a Padria niente finanziamenti»

PADRIA. Hanno fatto trascorrere un anno per dare il tempo alla nuova maggioranza che amministra il Comune di dimostrare le proprie capacità, ma ora sparano ad alzo zero sulla giunta comunale guidata...

PADRIA. Hanno fatto trascorrere un anno per dare il tempo alla nuova maggioranza che amministra il Comune di dimostrare le proprie capacità, ma ora sparano ad alzo zero sulla giunta comunale guidata dal sindaco Alessandro Mura, che si sarebbe «contraddistinta per un preoccupante immobilismo politico determinato sicuramente da una evidente incapacità della stessa nell’affrontare le problematiche della comunità».

Sono i consiglieri di minoranza Paolo Ciardiello, Antonio Sale ed Emanuela Rossi, che assumono una presa di posizione tanto severa in virtù, da ultimo, affermano, della «mancata partecipazione al Bando per l’efficientamento energetico delle proprietà comunali che ha visto finanziati i vicini comuni di Pozzomaggiore, Cossoine, Ittireddu, Bonnanaro, Ittiri, Bonorva, con finanziamenti superiori al milione di euro». Sul punto, la minoranza ha presentato una interrogazione, cui è stato risposto che l’unica figura professionale del servizio tecnico del Comune «non può seguire l’iter tecnico e amministrativo di tutti i bandi nazionali, europei e regionali”, per cui è stata fatta la scelta di attivare “vari progetti….(cittadella sportiva, manutenzione straordinaria delle strade rurali, recupero delle fontane ecc..)». «La verità – rincara il gruppo di minoranza - è che ad un anno dall’insediamento la giunta Mura non ha ottenuto nessun finanziamento regionale, nazionale o europeo, dovendo ricorrere al bilancio comunale anche per la realizzazione di nuovi loculi al cimitero (circa 40.000,00 euro) quando la Regione aveva predisposto una misura specifica (anche in questo caso il Comune di Padria non è stato finanziato)”. La minoranza segnala ancora il mancato azzeramento della Tasi, mentre giudica apprezzabile il programma dell’Estate padriese e il sostegno economico al comitato Santa Giulia e alla Asd Padria.

Mario Bonu