Sassari, diventa preside e invita gli ex compagni a scuola

Tour amarcord alle Magistrali a trent’anni dal diploma: cicerone Gianfranco Strinna “uno di noi”

SASSARI. Un tour amarcord a trent’anni dal diploma con un cicerone molto speciale: “uno di loro” che nel frattempo è diventato preside della scuola. I luoghi, i simboli e i suoni sono quelli dell’istituto Magistrale “Margherita di Castelvì” e i protagonisti gli studenti che nel 1988 frequentavano la sezione C. Gianfranco Strinna che nella scuola è passato da studente, da settembre è il dirigente scolastico e ha accolto i suoi compagni in quello che è stato “il palcoscenico di vita del percorso di scuola superiore”. Gli studenti si sono ritrovati a trent’anni di distanza dal suono dell’ultima campanella davanti al grande portone di legno scuro e hanno condiviso esperienze e ricordi che allora erano tutti da scrivere.

«É attraverso uno sforzo di ricostruzione a più voci – racconta Maria Concetta Messina – che siamo arrivati a mettere in successione gli ambienti che nei quattro anni ci hanno visti protagonisti. Avremmo temporeggiato a lungo in quell’atmosfera immutata
ma all’improvviso qualcuno ha avuto l’ardire di tirare la cordicella della storica campana e quel suono ci ha indicato la fine, un’altra. La fine del nostro furtivo passaggio nei luoghi non più nostri, che ancora raccontano e racconteranno altre eterne storie, a noi negate».



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro