Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

I bisonti della strada fanno rotta verso la Romangia

Dal 20 al 22 al campo sportivo Canu di Sennori arrivano i monster truck che daranno vita all’Extreme motor show che per la prima volta approda nell’isola

SENNORI. Sono in sette, grandi e grossi. Scaricano mille cavalli e triturano tutto quello che trovano sul loro percorso. Sono i bisonti della strada, i monster truck e fanno rotta verso la Romangia per dare vita all’Extreme motor show. È l’evento dell’estate, uno spettacolo unico che suscita grandi emozioni e che per la prima volta approda in Sardegna, grazie alla collaborazione con il Comune di Sennori. L’appuntamento è fissato al campo sportivo “Basilio Canu” di Sennori dal 20 al 22 agosto, ogni sera dalle 21.30. La manifestazione è organizzata dal Team Zoppis, piloti e stuntman con all’attivo 120 film di azione interpretati come controfigure nel cinema. Nel team ci sono grandi piloti di azione come Tony Zoppis e Patrik Bizzarro conosciuti per essere gli esperti nei crash con i tir. Entrambi sono stati le controfigure di alcuni film di James Bond, anche nell’ultimo Spectre Tony. Ma nel team c’è anche l’unica pilota donna, italianissima, orgoglio del nostro paese, ricercatissima in tutto il mondo come controfigura, una vera temeraria colei che è riuscita a fare un salto con l’auto da una riva all’altra di un fiume. Il suo nome è Lena. La sua specialità sarà sfrecciare con le auto cabrio o esibire acrobazie da capogiro. Spazio anche all’automobilismo acrobatico con Bmw che verranno pilotate in sincrono, testa coda a marcia indietro con ripartenza simultanea in avanti e parcheggi veloci. E non potevano mancare anche i campioni sulle due ruote. Inoltre, andrà in scena anche uno degli effetti più belli del Cinema: l’uomo torcia. Uno dei piloti si darà fuoco per poi percorrere un tratto della pista tra le fiamme. Il tutto condensato in un’ora e mezza di spettacolo, animato da uno staff di trenta persone tra piloti, meccanici, coordinatori, assistenti, operatori e attrezzisti. Dodici sono i Tir impiegati per il trasporto di mezzi e attrezzature per questo grande “show”. Oltre 1200 posti a sedere in comode poltroncine per gustare lo spettacolo nel migliore dei modi.