Una grande festa per la Cattedrale

Domenica il vescovo presiederà le celebrazioni per i 125 anni della consacrazione

OZIERI. Sarà domenica il gran giorno della cerimonia religiosa per i 125 anni della consacrazione della Cattedrale di Ozieri, chiesa maggiore della città dedicata alla Beata Vergine Immacolata.

L’anniversario sarà onorato con una concelebrazione eucaristica solenne presieduta dal vescovo monsignor Corrado Melis alle 18.30, mentre da giovedì 23 a sabato 25 si terrà il triduo in preparazione.

Il solenne rito religioso porterà la comunità al ricordo dell’agosto del 1893, quando la Cattedrale, dopo essere stata sottoposta a lunghi lavori di restauro affidati all’architetto Gaetano Cima e iniziati nel 1846, fu di nuovo riaperta al culto dopo essere stata consacrata (per la precisione il 27 agosto) dall’allora vescovo monsignor Serafino Corrias. Una figura storica per la diocesi di Ozieri, il presule di Domusnovas, poiché resse la diocesi dal 1871 al 1896 dopo una lunghissima vacatio che durava dal 1847, giusto un anno dopo l’inizio dei lavori di restauro della Cattedrale, che forse anche per quel motivo ebbero una durata tanto lunga.

Quegli anni difficili del vescovato di Corrias, che videro la fine del Regno di Sardegna con la nascita del Regno d’Italia, dopo 125 anni risultano quasi emblematici per l’uomo di oggi, che si trova di fronte a tanti repentini cambiamenti, sfide e prove da affrontare. E nella diocesi di Ozieri, che sino all’arrivo del vescovo Melis ha temuto la soppressione, la celebrazione dei 125 anni della Cattedrale è anche un simbolo di rinnovato vigore della fede e anche dell’azione della Chiesa.

Non a caso proprio per quest’anno, con inizio il 9 novembre, Festa delle Cattedrali, il vescovo Melis ha indetto la sua Visita Pastorale, che inizierà proprio da quella parrocchia e proseguirà in tutte le altre chiese dell’ampia diocesi di Ozieri in un percorso il cui termine è previsto per il febbraio del 2020.

Quella di domenica è quindi un’altra tappa di quell’ “anno d’oro” della diocesi di Ozieri che, mentre si prepara ad accogliere il 7 ottobre il cardinale Angelino Becciu di Pattada, ha già promosso e ospitato eventi come la Giornata del Povero e la Marcia regionale della Pace lo scorso dicembre e ha organizzato, da gennaio,
incontri religiosi e culturali per celebrare le figure più eminenti della sua storia: il sacerdote e storico di Illorai Damiano Filia, lo scrittore e filologo di Berchidda don Pietro Casu e il vescovo di Ozieri dal 1978 al 1997 monsignor Giovanni Pisanu di Bolotana. (b.m.)

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro