Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Opera in trachite all’ingresso del paese

Nella scultura di Cianitu Sanna lo stemma araldico del Comune

NUGHEDU SAN NICOLÒ. Un monumento che abbellisce l’ingresso di Nughedu e che insieme ne celebra la storia. L’opera dello scultore Sebastiano-Cianitu-Sanna realizzata in trachite rosa di Ozieri, raffigura lo stemma araldico del Comune, lo scudo sannitico con torre, da cui svetta l’albero del noce che dà origine al nome stesso di Nughedu, incorniciato tra due fronde di alloro, e alcuni simboli ispirati ai suoi numerosi siti archeologici. Tra le onde della trachite ecco quindi apparire i simboli geometrici stilizzati tipici delle numerose domus de janas e dei vari siti archeologici del territorio; nella parte posteriore si nota invece la scultura della testa taurina rinvenuta negli scavi del pozzo sacro di Cuccuru Mudeju; accompagnano il tutto le rappresentazioni, sempre stilizzate, della grande madre, simbolo della fertilità e della procreazione, e, nel piedistallo, l’effige di un antico manoscritto contenente idealmente tutti gli artisti nughedesi. «La posa della scultura – dice il sindaco Michele Carboni – rappresenta un momento storico per il nostro paese, perché apre per il nostro centro un nuovo ed importante orizzonte culturale, una nuova via che porta alla sua valorizzazione, identificazione e crescita artistica. Questa iniziativa è per noi di grande interesse e conferma il ruolo propositivo del nostro paese per l’arte e consolida il proficuo rapporto di collaborazione tra l’amministrazione, i suoi artisti e la comunità stessa. È da tempo – conclude il primo cittadino – che avevo in mente di incontrare il maestro Cianitu e di avviare una collaborazione con lui, ora finalmente è accaduto e questo è il risultato». Sicuramente uno degli artisti nughedesi più rappresentativi, il maestro Cianitu Sanna è un nome noto nel territorio e in tutta l’isola, dove ha realizzato numerose sculture. «Da tempo – commenta l’artista – sognavo di realizzare un’opera come questa per il mio paese, un simbolo nel quale la comunità possa identificarsi. Un sogno che ho potuto realizzare grazie alla comunione di intenti con il Comune». (b.m.)