I 50 anni della cooperativa nata con 6 euro di capitale

Nulvi in festa per il compleanno della “Latteria sociale San Pasquale” All’inizio 13 soci, oggi sono quasi 200 con un fatturato annuo di 5 milioni

NULVI. Un compleanno da festeggiare con orgoglio. Domani, domenica 26 agosto, la “Latteria sociale cooperativa San Pasquale” di Nulvi festeggia i suoi 50 anni di attività. Più precisamente il mezzo secolo di attività e di produzione nell’attuale stabilimento, visto che l’atto costitutivo della cooperativa risale al 26 luglio del 1963 quando 13 soci si riunirono con un capitale sociale di ben 13mila vecchie lire, pari a poco più di 6 euro. Evidentemente fu una grande idea visto che oggi i soci sono 184 e il capitale sociale di 46mila euro.

Negli anni 1963 - 1968 a Nulvi erano presenti tre gruppi di pastori, quindi tre mini cooperative, una di queste operava nei locali di casa Spezziga, un’altra in località Sena e un’altra alla fine del paese, dove sorge ora l’edificio della guardia medica.

Dopo varie riunioni, pare molto vivaci e spesso anche molto colorite, nasce la “San Pasquale” e inizia così la costruzione dei locali dell’attuale azienda. Nel frattempo il latte si lavorava ancora nei mini caseifici, con strumenti di lavoro quasi arcaici, contenitori giganti di rame e un palanco di legno per spostare il paiolo di 500 litri.

Finalmente nel 1968 parte l’attività di quella che sarà l’era moderna del formaggio nulvese e già negli anni 90 si procede ad un’importante ristrutturazione dello stabilimento e via via negli anni arrivano le nuove celle di stagionatura e l’azienda si allarga sino a disporre di circa 5mila metri quadri di coperto. Oggi i soci conferitori arrivano oltre che da Nulvi da Martis, Chiaramonti, Laerru, Perfugas, Tergu, Castelsardo, Bulzi, Sedini, Valledoria, Santa Maria Coghinas, Sorso, Sennori, Osilo, Ploaghe, Ardara, Florinas e la cooperativa trasforma dai 4 ai 5 milioni di litri di latte ovino ogni anno producendo circa 7.500 quintali di formaggi, di cui 70% di pecorino romano e 30% di altri formaggi fra cui semicotti, caciottoni, canestrati e il famoso Granglona, grazie ai quali la diversificazione della San Pasquale è attualmente del 30% mentre in altre cooperative simili è del 5%.

Il fatturato varia dai 4,5 ai 5,5 milioni di euro e la produzione viene commercializzata nelle principali catene di supermercati e negozi specializzati, in Sardegna, in Italia, all’estero e negli Stati Uniti. L’azienda nulvese dà lavoro a 3 impiegati e 6 operai a tempo indeterminato e 18 operai stagionali. Il presidente attuale è Antonello Ruzzu
che guida un cda composto da 9 soci consiglieri. La festa si terrà negli spazi dell’azienda dalle 20 in poi con una cena a base di pietanze locali, la degustazione dei formaggi prodotti dalla coop nulvese e la musica della band di Luca Tilocca.

©RIPRODUZIONE RISERVATA



TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro