Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Il Giglio si rinnova e punta in alto domani assemblea a Lu Bagnu

CASTELSARDO. Con il tradizionale torneo di fine estate la società sportiva “Il Giglio” ha dato avvio alla stagione calcistica 2018/19. Una stagione che si preannuncia ricca di novità, a cominciare...

CASTELSARDO. Con il tradizionale torneo di fine estate la società sportiva “Il Giglio” ha dato avvio alla stagione calcistica 2018/19. Una stagione che si preannuncia ricca di novità, a cominciare dal cambio al vertice della società. Lo storico presidente, Pierlorenzo Capula, dopo 8 anni di reggenza, si è infatti dimesso, lasciando il posto ad Andrea Santoni ed è stato rinnovato quasi completamente anche il direttivo. Nuove energie quindi e nuovi entusiasmi per una società che da quest’anno vedrà squadra Giglio, in seconda categoria, diventare la squadra principale della città. Il Giglio ha anche finalmente ottenuto dal Comune una deroga al restrittivo regolamento che permette l’utilizzo del campo in terra battuta di Lu Bagnu. “Nulla osta all’utilizzo, da parte dell’Asd Giglio 91 – si legge infatti nella delibera, datata 22 agosto 2018 – in via temporanea e non esclusiva, fino all’inizio ufficiale dei campionati, dell’impianto sportivo di via Puglia, nelle more del perfezionamento degli atti di concessione degli impianti sportivi di Castelsardo». Molti genitori hanno comunque preferito iscrivere i ragazzi in altre società sportive, in comuni limitrofi, con tutti i disagi che questo comporta, pur di avere la garanzia di poter usufruire di infrastrutture con standard di sicurezza adeguati e maggiore continuità. «Invitiamo i nostri piccoli atleti e i genitori all’assemblea che si terrà domani alle 18 al campo Aquarius di Lu Bagnu – dice Santoni – I problemi strutturali verranno presto superati e potremo lavorare ancora insieme». (d.s.)